La Protezione Civile della Comunità di Scientology partecipa alle prove di soccorso in Abruzzo

30/set/2010 09.26.03 Chiesa di Scientology di Milano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Protezione Civile della Comunità di Scientology partecipa alle prove di soccorso in Abruzzo










Un gruppo di Protezione Civile della Comunità di Scientology (Procivicos) ha partecipato alle Prove di emergenza e soccorso tra i monti al confine fra le province di L'Aquila e Rieti, dove lo sciame sismico si avverte da qualche tempo.


L'epicentro è nel comune di Cagnano Amiterno da dove la simulazione è stata gestita, sono stati sei in totale i paesi dell'Alta Valle dell'Aterno che hanno aderito: Barete, Campotosto, Capitignano, Pizzoli e Montereale. Scattano i soccorsi, si attiva la macchina dell'emergenza. Questo lo scenario che dà il via alla simulazione. Centocinquanta i volontari coinvolti da venerdì 24 a domenica 26 nelle prove di soccorso «Aternum 2010», molti coloro che dopo il 6 aprile 2009 prestarono il loro aiuto alle popolazioni terremotate. Al Comune di Cagnano è stato allestito il centro di coordinamento, in località Cascina si son montate le tende e il posto medico avanzato. Si sono individuati punti raccolta per la popolazione. Il volantino distribuito dai volontari per annunciare le prove tra le altre cose diceva: “la scelta del luogo ad alto rischio sismico consentirà una maggiore similitudine con la realtà pregressa ed eventualmente futura delle simulazioni di intervento”, ma il commento più comune tra i volontari che è echeggiato nella valle era: “speriamo di non doverlo mai fare nella realtà”. È la prima volta che ci sono prove di soccorso del genere quando è in atto uno sciame sismico a coordinare il tutto c'è Dino De Pasquale, Disaster Manager di lunga esperienza e grande abilità, ci sono specialisti in interventi subacquei, le unità cinofile, i vigili del fuoco, i volontari arrivati da più parti d’Italia tutti uniti da un unico scopo: poter essere veramente d'aiuto ognuno con le proprie specializzazioni. “Non abbiamo voluto coinvolgere la popolazione», precisa De Pasquale, «ma con molta discrezione vogliamo dimostrare che ci siamo. Prove come queste sono importanti per creare sinergie tra volontari e istituzioni”. E così è stato.
La Protezione Civile della Comunità do Scientology è composta per lo più da Ministri Volontari tra le diverse tecniche di preparazione hanno anche quella che è stata sviluppata da L. Ron Hubbard proprio per occuparsi degli individui da un punto di vista sprituale ed è ben descritta nel Manuale di Scientology
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl