La sicurezza della strada al giorno d'oggi

01/ott/2010 17.53.53 MG Web Solutions Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La strada è sia un luogo pericoloso ma anche molto normale secondo le statistiche. Normale riferito a cosa? Alla possibilità di farsi del male. Le statistiche affermano infatti che è la casa e non la strada ad avere i primati di danni a persone e cose. Una differenza di fondo però c'è: in strada infatti se avviene un incidente con veicolo non assicurato oltre al grave danno alle persone (andate a spiegare a quelli delle statistiche che essere messi sotto da un'alto è molto peggio di cadere dalla sedia) comporta anche un danno ai propri beni.

Tuttavia in questi casi lo stato cerca sempre di dare una mano a colore che sono vittima loro malgrado di un incidente stradale. Esiste infatti il cosiddetto risarcimento danni incidenti stradale, definito sia dal codice civile che da quello penale. Ogni persona che viene coinvolta in un incidente stradale ha quindi diritto a un risarcimento.

Tuttavia il calcolo del risarcimento non è mica semplice, in Italia poi con tutta la nostra burocrazia è anche molto difficile e lungo. Prendiamo per esempio il normale colpo di frusta. Esistono infatti delle tabelle risarcimento colpo di frusta che calcolano la quantità di danno fatto e quindi il relativo risarcimento.

Bisogna solo sperare che il medico legale faccia una visita idonea e non pro-assicurazioni, cosa molto comune al giorno d'oggi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl