Cosa prevede il nuovo codice della strada

Test antidroga obbligatorio per prendere la patente, per il rinnovo e per chi guida mezzi pubblici, taxi o camion.

13/ago/2010 18.09.08 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E’ entrato in vigore oggi il nuovo codice della strada con circa 80 articoli modificati rispetto a quello vecchio. Le novità introdotte dal ddl approvato lo scorso 28 luglio sono diverse e già stanno facendo discutere. Ecco cosa prevedono le nuove norme:

Licenziamento. I professionisti a cui viene sospesa la patente professionale a causa di alcol e droga possono essere licenziati per giusta causa dall’azienda.

Stato di ebrezza. I conducenti con meno di 21 anni devono avere un tasso alcolemico pari a zero. Stessa cosa per chi ha la patente da non più di 3 anni; per i conducenti professionali o di autoveicoli con patente C, D o E.

Targhe personali. Le targhe di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi da oggi diventano personali e non devono quindi essere cedute dal proprietario in caso di trasferimento di proprietà.

Guida assistita per i 17enni. Coloro che hanno già compiuto 17 anni e sono in possesso della patente A possono esercitarsi alla guida per un anno grazie ad uno speciale foglio rosa. Devono essere però accompagnati  da una persona con patente B da almeno 10 anni. In caso di gravi violazioni il foglio rosa è però ritirato e si dovranno aspettare i 18 anni per averne uno nuovo.
Neopatentati – I titolari di patente B da meno di un anno potranno condurre da oggi solo veicoli con rapporto potenza non superiore a 55 Kw/t, con il limite assoluto di 70 Kw/t. (era previsto un limite di 50 Kw/t).

Microcar. I conducenti di microbar devono da oggi avere sempre le cinture di sicurezza allacciate. Inoltre sono previste multe salate per i proprietari di microcar con il motore truccato e per i meccanici che le hanno modificate.

Scuola guida. Nel nuovo codice della strada vengono inserite nuove procedure per sostenere gli esami di guida. La prova pratica non può più essere sostenuta prima di un mese dal rilascio del foglio roso e non non possono essere sostenute più di due per ogni foglio rosa.

Test antidroga obbligatorio per prendere la patente, per il rinnovo e per chi guida mezzi pubblici, taxi o camion.
Da oggi sarà necessario sostenere una prova pratica di guida anche per ciclomotori e microbar.

Ultraottantenni. Per ottenere il rinnovo della patente dovranno sottoporsi ad una visita specialistica biennale ed ottenere un attestato specifico che certifichi il possesso dei requisiti fisici e psichici.

Ristoranti e locali pubblici. I ristoranti ed i locali aperti dopo le 24 dovranno munirsi di mini etilometri da mettere a disposizione dei clienti che ne faranno richiesta. Non occorre un etilometro omologato, ma basta un precursore chimico, anche monouso

I locali notturni non potranno vendere bevande alcoliche dopo le tre di notte. Questo non varrà per la notte di Ferragosto e quella di Capodanno quando i locali che restano aperti fino all’alba potranno somministrare alcol per tutta la notte.

Notifica dei verbali. I verbali di contestazione delle violazioni al codice della strada devono essere notificati entro 90 giorni (e non più entro gli attuali 150 giorni).

NORME CHE FARANNO DISCUTERE:

Limite di età. Viene elevati da 65 a 70 anni il limite di età massima dei conducenti di mezzi pubblici, autocarri, autotreni ed autoarticolati di massa superiore a 20 tonnellate.

Limiti di velocità. I limiti di velocità potranno essere elevati fino a 150 km/h dalle società autostradali nelle autostrade solo in presenza sul tratto del tutor e solo in caso di condizioni meteorologiche favorevoli (chi sarà deputato a stabilirlo non è molto chiaro)

Emendamento grappino. Questo emendamento stabilisce la possibilità di richiedere al prefetto entro 5 giorni dal ritiro della patente per gravi violazioni un permesso che consenta di guidare 3 ore al giorno per motivi legati al lavoro. Come sarà possibile verificare l’eventuale utilizzo per 3 ore del mezzo questo è tutto da chiarire. Il periodo di sospensione della patente viene però aumentato delle ore, pari al doppio, nelle quali è stata consentita la guida

Punti della patente. Nel nuovo codice della strada sono state apportare modifiche anche alla riduzione dei punti. Chi supera di oltre 10 fino a 40 km il limite il limite di velocità si vedrà decurtare solo 3 punti rispetto ai 5 di prima anche se la sanzione rimarrà fissata a 155 euro.  Per la fascia che va da 40 a 60 km oltre il limite la sanzione aumenta invece da 370 a 500 euro, ma i punti prelevati da 10 scendono bruscamente a 6. Infine, per chi supera il limite di oltre 60 km rimangono 10 punti prelevati ma la sanzione sale da 500 a 779 euro.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl