IL PROGETTO ECOR'IT E' OPERATIVO

"sul campo", con una raccolta di RAEE IT nelle province di Milano, Brescia,

07/giu/2005 16.51.58 SEIGRADI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

IL PROGETTO ECOR’IT E’ OPERATIVO

                       

Dal 2 maggio ad oggi,  ecco come

 

Milano, 6 Giugno 2005 - La Direttiva RAEE (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) impone a produttori, importatori e assemblatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche di istituire, a partire dal 13 agosto 2005, adeguati sistemi di gestione (raccolta, trattamento, smaltimento) di tali rifiuti, con conseguenti oneri economici e vincoli di legge.

 

Nel febbraio 2005, alcuni importanti vendor di prodotti dell’Information Technology particolarmente sensibili e impegnati nei confronti dell’ambiente, nonché aderenti al Consorzio Ecoqual'It, hanno lanciato ecoR'it - Progetto Pilota per la realizzazione di un sistema collettivo per la gestione dei RAEE IT di nuclei domestici e di utenti professionali.

 

Alla data odierna,  ecoR’it conta ben 17 soci: Brother Office Equipment, Canon Italia, Cdc, Cpf, Epson Italia, Fujitsu Italia, Kyocera Mita, Lanier, Lexmark International, Nrg Italia, Oki Systems, Olivetti, Packard Bell, Ricoh Italia, TallyGenicom, Toshiba Tech Italia, Toshiba Europe.

 

“Grazie a questa iniziativa,” ha dichiarato il Presidente Giulio Rentocchini,  “i soci di ecoR'it - Progetto Pilota si propongono quali soggetti responsabili agli effetti e per le conseguenze della Direttiva RAEE sui produttori. In anticipo rispetto al recepimento della Direttiva, essi, infatti, hanno avviato un’esperienza che fornirà tutti gli elementi per disporre tempestivamente del Sistema collettivo dei produttori  previsto per legge. Ciò sarà possibile attraverso la verifica sul campo della normativa applicabile, attuata mediante un programma operativo di analisi dei problemi e di individuazione delle soluzioni”.

 

Nel maggio 2005, ecoR’it  ha lanciato la prima fase di operatività “sul campo”, con una raccolta di RAEE IT nelle province di Milano, Brescia, Latina e Lecce. In totale, sono risultate interessate 41,05 ton di RAEE IT nuclei domestici e 86,80 ton di RAEE IT utenti professionali, così ripartiti

·          Provincia di Milano: 3,25 ton di RAEE Domestici; 27,85 ton di RAEE Professionali

·          Provincia di Brescia: 11,30 ton di RAEE Domestici; 5,00 ton di RAEE Professionali

·          Provincia di Latina:  31,95 ton di RAEE Professionali

·         Provincia di Lecce: 26,50 ton di RAEE Domestici; 22,00 ton di RAEE Professionali

  

L’iniziativa proseguirà per tutto giugno - luglio 2005: l’obiettivo è di raggiungere 400 ton di RAEE raccolti e trattati, coinvolgendo 10 province nelle regioni Emilia Romagna, Lombardia e Puglia per i RAEE nuclei domestici, nonché 11 province nelle regioni Lazio, Lombardia, Sicilia, Toscana per i RAEE di utenti professionali.

 

L’investimento totale per ecoR’it - Progetto Pilota  (costi di struttura e costi di raccolta e trattamento) ammonta a € 300.000.

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Aderenti al sistema ecoR’it: Brother Office Equipment, Canon Italia, Cdc, Cpf, Epson Italia, Fujitsu Italia, Kyocera Mita, Lanier, Lexmark International, Nrg Italia, Oki Systems, Olivetti, Packard Bell, Ricoh Italia, TallyGenicom, Toshiba Tech Italia, Toshiba Europe
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl