Comunicato 14 novembre 2002

14/nov/2002 17.54.23 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RUGBY Notizie a cura dell'Ufficio Stampa FIR

 

Roma, 14 novembre 2002

JAGUAR TEST MATCH: ITALIA - ARGENTINA
KIRWAN CONVINTO DEI MEZZI DELL'ITALIA

"PER L'ARGENTINA HO SCELTO CHI STA NELLE CONDIZIONI MIGLIORI"

Roma -
I CT di Italia e Argentina, John Kirwan e Marcelo Loffreda, hanno presentato oggi, nella conferenza stampa presso il Jolly Hotel Villa Carpegna, i loro propositi per il Jaguar Test Match che si giocherà sabato allo Stadio Flaminio (calcio d'inizio alle 15.15, diretta su Raitre senza commento audio per lo sciopero dei giornalisti) fra gli Azzurri e i Pumas.

John Kirwan, apparso molto tranquillo, ha commentato la sua scelta per una formazione che appare molto dinamica, esprimendo una filosofia molto semplice: "Ho scelto chi mi è parso nelle condizioni migliore".

Sugli argentini, il CT azzurro, anche dopo la buona prestazione vista martedì a Colleferro contro la Nazionale "A", ha detto: "La squadra viene da 18 mesi di gran rugby e quindi la loro buona prestazione contro di noi non mi ha sorpreso. Spero proprio che possano entrare a far parte del Tri-Nations insieme a Sudafrica, Nuova Zelanda e Australia, lo meriterebbero. Infatti è solo con queste grandi sfide che il rugby globale può crescere". Kirwan è poi entrato più nel dettaglio dell'incontro di sabato prossimo: "Come al solito, fra Italia e Argentina ci sarà una bella battaglia nella mischia. Il 'pack' è un loro punto di forza ma anche noi siamo piuttosto solidi". Ed ha proseguito: "La mia Nazionale è una squadra completa, non si vince mai in 8 ma sempre in 15. Quindi non credo di dover parlare di singoli giocatori ma di un gruppo più solido possibile. Quindi la scelta di far giocare Dominguez non è perché l'Italia dipende troppo dai suoi calci ma semplicemente perché in questi mesi, nel campionato francese, ha dimostrato di essere uno dei più forti giocatori in circolazione".

Sulle tante scelte, fra cui anche nomi nuovi come quello di Palmer, Kirwan dimostra avere le idee chiare: "Il mio obiettivo è avere una rosa competente più ampia possibile. E le mie scelte di oggi sono sempre in ottica dei risultati futuri. In pratica si può parlare di 3 fasi: la prima si svolge fra settembre e ottobre dove provo e vedo i giocatori in allenamento e nei club, la seconda sono i Test Match autunnali ceh si possono considerare come un esame per arrivare alla terza, ossia il 6 Nazioni, con, a disposizione, i migliori giocatori. Per quanto riguarda Palmer, lo seguo fin dallo scorso anno in A2 ed è risultato sempre fra le migliori terze linee. E anche ora alla Benetton sta giocando alla grande. Poi da dove venga, con chi abbia giocato prima a me non interessa, a me interessa solo che può giocare con la maglia azzurra e che, in campo, è uno dei migliori".

Anche per il Team Manager Bollesan non ci sono dubbi: "Questi giocatori sono a tutti gli effetti degli italiani e, stando a contatto giornalmente con loro, con il loro attaccamento alla maglia, non possiamo assolutamente considerarli come stranieri".

CAPITAN TRONCON: "L'OBIETTIVO E' LA VITTORIA NUMERO 2 A ROMA"
Roma -
Il capitano degli Azzurri, Alessandro Troncon, si è invece soffermato più sull'aspetto dell'importanza di fare bottino pieno contro gli argentini, sabato: "Abbiamo sempre bisogno di vittorie, indipendentemente da chi ci troviamo di fronte. Ogni partita è infatti una storia a se, con le sue pressioni e contro l'Argentina in Italia abbiamo sempre vinto quindi sarà bene continuare così". Poi sul ritorno allo Stadio Flaminio, dove gli Azzurri non vincono dal primo incontro del 6 Nazioni 2000 (esordio per l'Italia) con la Scozia, Troncon, commenta sorridendo: "Bene! Sarà quindi ora di vincere la seconda".

JAGUAR TEST MATCH: ITALIA - ARGENTINA
IL CT LOFFREDA SI ASPETTA UN ITALIA MOLTO FORTE

"I CALCI DI DOMINGUEZ? MEGLIO NON FARE FALLI ALLORA"

Roma -
Nel corso della presentazione DEL Jaguar Test Match fra Italia e Argentina, il CT dei Pumas Marcelo Loffreda si è soffermato sul valore delle 2 squadre: "Rispetto alla partita di martedì, contro la vostra Nazionale A mi aspetto decisamente un altro incontro. Qui si tratta di un test match ufficiale e credo che nessuno abbia intenzione di non essere motivato, ne i miei ragazzi ne gli Azzurri. L'Italia la conosco bene e mi aspetto una squadra davvero molto forte, soprattutto nel pack degli avanti. Forse l'unica piccola differenza sta nel fatto che il nostro è un gioco un po' più tattico. Comunque sono certo di trovare un'Italia molto ben messa in campo e determinata".

Anche il capitano Arbizu, da una lettura dell'incontro simile a quella del suo CT: "siamo molto simili, tutte e due con un ottimo gruppo di avanti. Forse noi siamo un po' più dinamici mentre l'Italia è un po' più fisica ma sono veramente solo piccoli dettagli. Sono sicuro che comunque sabato si potrà assistere ad un incontro vero, duro e sportivo".

Con questa frase Arbizu sembra far riferimento all'incontro contro gli australiani di 2 settimane fa, ma è di nuovo Loffreda che interviene: "Ho sentito delle critiche di gioco anti-sportivo ma mi sembrano davvero superflue. La verità è che noi contro i Wallabies non abbiamo giocato bene e che se vogliamo vincere con l'Italia sarà bene ritrovare un gioco più solido, in particolare nella gestione del pallone, lasciando pochi spazi agli avversari. Anche e, soprattutto in difesa dove dobbiamo fare un gioco davvero pulito per evitare di fare falli".

In questo c'è un riferimento ai calci di Dominguez?

"Ovviamente si. Diego è un giocatore in grado di segnare da qualsiasi posizione del campo e a questo si può solo ovviare non concedendogli l'opportunità di piazzare la palla fra i pali, ovvero non dobbiamo assolutamente fare falli in difesa. Questa è l'unica soluzione contro i calci di un fenomeno come Dominguez".

 

JAGUAR TEST MATCH: ITALIA - ARGENTINA
LE FORMAZIONI

Roma -
I CT di Italia e Argentina, John Kirwan e Marcelo Loffreda, hanno presentato oggi, nella conferenza stampa presso il Jolly Hotel Villa Carpegna, le formazioni che si affronteranno per il Jaguar Test Match che si giocherà sabato allo Stadio Flaminio

ITALIA: 15 Mirco Bergamasco, 14 Paolo Vaccari, 13 Cristian Stoica, 12 Matteo Barbini, 11 Nicola Mazzucato; 10 Diego Dominguez, 9 Alessandro Troncon (cap.); 8 Scott Palmer, 7 Aaron Persico, 6 Salvatore Garozzo; 5 Santiago Dellapé, 4 Marco Bortolami; 3 Federico Pucciariello, 2 Andrea Moretti, 1 Gianluca Faliva.

A disposizione: 16 Fabio Ongaro, 17 Leandro Castrogiovanni, 18 Enrico Pavanello, 19 Matteo Parisse, 20 Juan Manuel Queirolo, 21 Gert Peens, 22 Cristian Zanoletti.

ARGENTINA: 15 Ignacio Corleto, 14 Gonzalo Camardon, 13José Orengo, 12 Lisandro Arbizu (cap.), 11 Diego Albanese; 10 Felipe Contepomi, 9 Augustin Pichot; 8 Gonzalo Longo, 7 Rolando Martin, 6 Satiago Phelan; 5 Rimas Alvarez, 4 Ignacio Fernandez Lobbe; 3 Omar Hasan, 2 ario Ledesma, 1 Roberto Grau.

A disposizione: 16 Juan José Villar, 17 Mauricio Reggiardo, 18 Pedro Sporleder, 19 Martin Durand, 20 Nicolas Fernandez Miranda, 21 Juan Fernandez Miranda, 22 José Maria Nunez Piossek.

 

NOTA DELLA REDAZIONE
RITIRO ACCREDITI PER ITALIA E ARGENTINA

Roma -
Si informa la stampa accreditata per il Jaguar Test Match fra Italia e Argentina che gli accrediti e l'assegnazione dei posti potranno essere ritirati direttamente allo Stadio Flaminio, il giorno della partita, sabato 16 novembre a partire dalle 11 del mattino, fino alle 14.30.

Sarà necessario, per il ritiro degli accrediti, avere con se un documento d'identità da mostrare se richiesto.

Per i fotografi, invece, ci sarà il consueto briefing con l'assegnazione dei posti a bordo campo, alle ore 14. Ai fotografi che non saranno presenti al briefing, non verrà garantita la postazione in bordo campo.

 

GIUDICE SPORTIVO E DESIGNAZIONI ARBITRALI
RELATIVI AI CAMPIONATI DI SERIE B, UNDER 21 E UNDER 19

Roma -
Il Giudice Sportivo, prendendo in esame le partite dello scorso fine settimana, ha revocato i 4 punti di penalizzazione a carico della Pol. Rieti, in quanto è stata riconosciuta la società SMS Pepoli come delegata per l'attività U.14. Il Giudice Sportivo ha inoltre comminato le seguenti squalifiche:

Campionato Nazionale Serie B

Due gare di squalifica a Juan Agatiello (Jesi 70), Luca Dalan (Cus Padova) e Frank Engelbrecht (Lyons)

Una gara di squalifica a Antonino Guerrisi (Cus Roma), e Giancarlo Mancini (Colleferro).

Campionato Nazionale Under 21

Una gara di squalifica a Juan Varela (Rovigo).

Campionato Nazionale Under 19

Sette gare di squalifica a Emanuele Passera (Gr.A.N. Rugby)

Due gare di squalifica a Luca Menichelli (Gr.A.N. Rugby) e Alessandro Prati (Arix Viadana).

Il CNAR, la Commissione Nazionale Arbitri della FIR, ha inoltre reso note questa mattina le designazioni arbitrali per le 2 gare di Campionato Under 19, che si svolgeranno domenica prossima, ieri mancanti:

CAMPIONATO UNDER 19 17.11.02 - ore 11.30 (rit. 9.2.03)

Girone A (6a giornata)

* SKG Gr.A.N. Rugby - Benetton TV Paluzzi (Roma) * posticipo ore 13

* Cus Genova - Arix Viadana arb. Laube (Milano) * posticipo ore 12.30

Girone B (5a giornata)

Cus Roma - Partenope arb. Bonaccorsi (Prato)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl