Roma e Milano: affitti no limits

Roma e Milano: affitti no limits Secondo Nomisma affittare casa quest'anno è diventato più conveniente rispetto al 2009.

13/nov/2010 23.44.34 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Secondo Nomisma affittare casa quest’anno è diventato più conveniente rispetto al 2009. Il canone, secondo la ricerca realizzata in collaborazione con Solo Affitti, sarebbe sceso infatti nel primo semestre del 2010, toccando diversi livelli a seconda delle zone interessate. Tra le zone che hanno registrato i ribassi più significativi figura Genova con un calo dell’8,3%, Napoli con un calo del 7,6%, Bari con un ribasso del 6,6% e Bologna che ha un segno meno del 6%. Le grandi città restano più o meno stabili, tanto da non apportare cambiamenti significativi agli affittuari. Mentre Milano vede un meno 1,1%, Roma ha visto aumentare addirittura, ed in controtendenza rispetto all’andamento del Paese, i propri affitti del 3,6%. Segno più registrano anche le città di Ancona e Trento, che rispettivamente hanno registrato +5,2% e +4,1%. Anche se, in quota assoluta, i prezzi sono nettamente inferiori rispetto a quelli sborsati nella capitale.

Se si considerano gli affitti medi delle case di Firenze, i prezzi si attestano attorno ai 700 euro, un gradino più in basso rispetto a Milano e Roma in cui invece un appartamento medio costa all’incirca 1000 euro. Poco più giù di Firenze si trova Venezia con un esborso di circa 650 euro, Napoli con circa 600 euro. Per chi invece voglia risparmiare le città consigliate sono Catanzaro con i suoi 430 euro, Campobasso con 450 euro e, tra le città di maggiori dimensioni, Perugia, che comunque può contare su cifre inferiori ai 500 euro mensili.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl