Box doccia su VirtualBazar.it

17/nov/2010 16.35.26 stemas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Chi di voi negli ultimi tempi si è cimentato nella scelta di un box doccia si sarà certamente chiesto la ragione di prezzi così differenti tra modelli apparentemente identici. Un box doccia idromassaggio è un attrezzo apparentemente semplice, ma all’ interno nasconde una serie di peculiarità importanti che lo devono rendere sicuro ed affidabile per lunghissimo tempo e quindi è fondamentale assicurarsi prima dell’acquisto che la doccia che andate a comprare rispetti queste caratteristiche. La prima cosa di controllare è la qualità dei vetri. Essi devono essere di vetro temprato per resistere agli sforzi ed agli sbalzi termici e rispettare le norme di sicurezza europee EN14527 e EN14428. Lo spessore dei vetri non è obbligatorio e può variare normalmente dai 4 mm in su, certamente più un vetro è spesso più è resistente e solido quindi lo spessore consigliato è di 6 mm. Inoltre i vetri a seconda del gusto estetico possono essere naturalmente trasparenti o anche serigrafati. Il nostro consiglio è di scegliere sempre il vetro trasparente, infatti il processo di serigrafia impiega acidi che potrebbero intaccare anche in profondità la struttura del vetro, inoltre la serigrafia toglie molta luce all’ interno del box rendendolo anche potenzialmente pericoloso. L’altra cosa importante è la struttura di supporto dei vetri. Il materiale migliore e consigliato per questo utilizzo è l’alluminio che non si ossida e non si rovina nel tempo. Le finiture della struttura possono essere di vario tipo, dipinte, satinate, ecc. Sicuramente il risultato estetico più bello viene raggiunto quando si lucida l’alluminio dandogli un effetto quasi a specchio privo di ogni “impurità” visiva. Altro importante aspetto è il tipo di chiusura, ne esistono diversi tipi : a scorrimento, battente, e molti altri. In generale l’aspetto più importante delle porte a scorrimento è che esse siano a sgancio rapido, ciò perché permette una facile e veloce pulizia delle rotaie dove in genere si annida lo sporco. E’ inoltre importante che le guarnizioni che circondano la porta siano di buona qualità, per impedire agli spruzzi di uscire dalla cabina lateralmente, ma anche per attutire bene lo scontro tra le due portine durante la chiusura e sigillare perfettamente le due porte. Nel caso invece di porta battente è importante che le cerniere siano molto solide, meglio se in acciaio in modo da reggere anche carichi “non previsti” quali potrebbero essere le persone che si aggrappano. Inoltre è consigliata la presenza della canaletta anti sgocciolo sul fondo della porta in modo da evitare che le gocce cadano all’esterno del box quando si apre la porta. Un altro fattore importante di decisione è il margine di regolazione per l’installazione: purtroppo spesso e volentieri le pareti delle nostre case non sono perfettamente perpendicolari, quindi si rende necessario che il box da installare sia dotato di una registrazione di qualche millimetro su entrambi i lati per facilitare il compito dell’installatore ed evitare di dover fare ritocchi murari che potrebbero essere molto fastidiosi oltre che esteticamente non molto belli. Normalmente si raccomanda una regolazione di 15 mm per lato per non incorrere in sorprese durante l’ installazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl