La polvere e il vuoto: il racconto del terremoto dell'Irpinia

La polvere e il vuoto: il racconto del terremoto dell'Irpinia p { margin-bottom: 0.21cm; } "La polvere e il vuoto", documentario scritto e diretto da Beniamino Daniele, sarà proiettato a Napoli il 22 novembre 2010, presso la Sala degli Angeli dell'Università Suor Orsola Benincasa per ricordare le vittime del terremoto che nel 1980 sconvolse l'Irpinia.

18/nov/2010 11.26.03 Assunta Rea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

p { margin-bottom: 0.21cm; }

La polvere e il vuoto”, documentario scritto e diretto da Beniamino Daniele, sarà proiettato a Napoli il 22 novembre 2010, presso la Sala degli Angeli dell'Università Suor Orsola Benincasa per ricordare le vittime del terremoto che nel 1980 sconvolse l'Irpinia.

 

È il 23 novembre 1980: una violenta scossa di magnitudo 6,8 della scala Richter devasta l'Irpinia, radendo al suolo numerosi comuni situati ai confini tra la Campania e la Basilicata.

In un minuto e venti secondi circa, quasi tremila persone perdono la vita e oltre ottomila vengono gravemente ferite.

 

Il 22 novembre 2010 dalle 11.00 alle 12.30 a Napoli presso l'Università Suor Orsola Benincasa, la proiezione di “La polvere e il vuoto”, documentario realizzato per ricordare, anzi per non dimenticare, le vittime di una tragedia che ancora oggi scuote gli animi e solleva discussioni.

 

Titolo emblematico quello scelto: “La polvere e il vuoto” è ciò che riecheggia nella memoria degli anziani di Conza, paesino dell'avellinese completamente distrutto dal sisma.

 

Scritto e diretto da Beniamino Daniele, il documentario ricostruisce, attraverso il racconto dei superstiti, gli attimi di terrore che sconvolsero una delle zone più povere del Mezzogiorno.

Tra le diverse testimonianze quella di un personaggio molto noto, il regista Ettore Scola che ha assistito al tragico evento in veste di soccorritore.

Altro testimonial d'eccezione: lo scrittore napoletano Erri De Luca al quale è affidata l'apertura del documentario.

 

A trent'anni dal terremoto, “La polvere e il vuoto” appare inoltre come l'occasione più giusta per parlare dell'enorme spreco di denaro (circa 57mila miliardi delle vecchie lire) destinato alla ricostruzione dell'Irpinia e che ha purtroppo reso la regione sinonimo di malaffare e cattiva amministrazione.

 

A far luce sulla delicata questione:

 

  • Peppe Ruggiero: coautore del Rapporto Ecomafie di Legambiente

  • Isaia Sales: scrittore, storico e politico

  • Amato Lamberti: direttore dell'Osservatorio sulla camorra

  • Vincenzo Albano: magistrato e giudice napoletano

 

Ecco le altre date previste:

 

  • 22 novembre, Cinema La Perla -Sala Troisi (Via Nuova Agnano, 35 – Fuorgrotta), ore 20.15

  • 23 novembre, Conza della Campania (AV)

  • 25 novembre, Complesso di Santa Sofia a Salerno, ore 18.00, in occasione della manifestazione “L'Italia che trema”

 

Per maggiori informazioni, visita questa pagina.

 

Assunta Rea

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl