ESTATE IN CITTA': LUNEDI' 11 LUGLIO 2005

08/lug/2005 14.38.07 Virus Concerti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



COMUNE DI PORDENONE
IN COLLABORAZIONE CON
PROSCIUTTERIA F.LLI MARTIN

SABATO 9 LUGLIO
DALLE ORE 17:00 ALLE ORE 23:00

FESTA DEL PROSCIUTTO
IN PIAZZA DELLA MOTTA  

11 LUGLIO 2005
                                 

II° ANNIVERSARIO:  FESTA DEL PROSCIUTTO




La prosciutteria dei fratelli Martin, in occasione del secondo  anniversario dell¹apertura del locale, organizza la festa del prosciutto di ³San Daniele², in piazza e in via della Motta a
PORDENONE.

                                   Programma:
            
                  lunedì 11 inizio ore 15:00.  
                  Ore18.00, musica con  l¹orchestra DOK

Sarà servito  prosciutto di San Daniele DOK, vini delle grave
Bidoli,  birra artigianale della BEFeD, e altri prodotti della prosciutteria.
Le serate si  concluderanno alle ore 23.00.

Via della Mota 20/a tel. 0434 20520/fax. 0434 228133
                  33170 Pordenone
   E mail: bottegadeigolosi@virgilio.it



_________________________________________________________________________



COMUNE DI PORDENONE
IN COLLABORAZIONE CON

ASS. ITINERARIA  GUIDE TURISTICHE DELLA REGIONE FVG

ORE: 18:30
VISITE GUIDATE: "CONVENTI SCOMPARSI, CONVENTI RISCOPERTI"
LOGGIA MUNICIPIO

lunedì 11 luglio - lunedì 25 luglio - lunedì 8 agosto - lunedì 22 agosto
CONVENTI SCOMPARSI, CONVENTI RISCOPERTI

Pordenone si presentava un tempo costellata di edifici religiosi, chiese e conventi spiccavano nel paesaggio urbano, dentro e fuori le mura. Dei numerosi conventi solo due sono visitabili nelle loro antiche strutture, anche se con alcune riconoscibili superfetazioni: il convento di San Francesco e il convento dei Domenicani. Entrambi adibiti agli usi più vari dopo la soppressione degli ordini religiosi, essi offrono tuttavia l'occasione di ricordare gli stretti legami che intercorrevano tra la città e i rappresentanti di queste comunità, l'importanza della loro funzione e del loro ruolo nel tessuto sociale.
Dei molti altri edifici conventuali rimangono solo labili tracce: un toponimo ‹ sottopasso dei Cappuccini ‹ , un'incisione su di un architrave, un anonimo edificio adibito a usi istituzionali. Riscoprire e ritrovare questi luoghi all'interno della città permette di ritrovare l'integrità del paesaggio urbano.

Percorso: ex convento di San Francesco, chiesa di Santa Maria degli angeli, corso Vittorio Emanuele, il convento dei Domenicani

Ritrovo: ore 18.30 Loggia del Comune - Corso Vittorio Emanuele

__________________________________________________________________


comune di Pordenone
in collaborazione con

la biblioteca civica di Pordenone


FESTA DI POESIA

Chiostro di S. Francesco
Piazza della Motta
lunedì 4 luglio / lunedì 11 luglio 2005
ore 20.45










Poeti affermati, recenti uscite editoriali, nomi nuovi. Voci della poesia, che si ritrovano per l'atteso appuntamento di inizio estate, per ricreare ancora una volta un coro di voci diverse, legate da una comunità della parola che in questi anni abbiamo visto crescere e diventare sempre più importante. Seguendo la formula già collaudata, i poeti diranno i loro versi, creando intono a sé ognuno la propria atmosfera,
nella spontaneità di un tempo condiviso.
(Gian Mario Villalta)

Lunedì 4 luglio, ore 20.45

Pierluigi Cappello, Luciano Cecchinel, Sebastiano Comis Gianni Di Fusco, Pasquale Di Palmo, Marco Marangoni, Marco Munaro, Luigi Natale, Giuseppe Rao, Paolo Venti

Lunedì 11 luglio, ore 20.45

Serena Dal Borgo, Igor De Marchi, Beno Fignon, Claudio Grisancich, Emanuele Morassut, Gabriella Musetti, Isabella Panfido, Renato Pauletto, Bozidar Stanisic, Antonio Turolo


Organizzazione:
COMUNE DI PORDENONE - Estate in città 2005
Pordenonelegge.it, Biblioteca Civica, Associazione Provinciale per la Prosa, Cinemazero

_________________________________________________________________________________

COMUNE DI PORDENONE

IN COLLABORAZIONE CON
ASS. ORTOTEATRO


11 Luglio 2005

FLORIAN PROPOSTA             Pescara

La Compagnia Florian è nata nel 1978 dall¹incontro degli attori Giulia Basel e Massimo Vellaccio con il regista Gian Marco Montesano. Il primo spettacolo ³Wagner², ha determinato la scelta della Compagnia per un teatro inteso come compendio di tutte le arti, soprattutto quelle visive, delle quali il Florian ha realizzato e curato numerose installazioni e performances. Intellettuali ed artisti come Felix Guattari, Philippe Sollers, Jean Baudrillard e Franco Battiato hanno pregiato il Florian della propria collaborazione.. Nel 1997 ha inizio la collaborazione con il regista Walter Manfré che farà confluire la Compagnia Teatro Proposta nel Florian e nel 1998 diventa: FLORIAN PROPOSTA.
Nell¹anno 2000 il Florian Proposta ottiene il riconoscimento, da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali di Teatro Stabile d¹Innovazione per la Sperimentazione Teatrale, con sede a Pescara dove gestisce due teatri ed affianca ad un¹intensa attività di produzione artistica la realizzazione di progetti e programmazioni di teatro contemporaneo.




                                   Bianchi, Rossi, Gialli e Neri
Francesco Marcone voce, clarino, percussioni e chitarra,
Silvia Di Martino voce e percussioni,
Germana Rossi voce, fisarmonica, violino, tastiere e percussioni.
Musiche e canzoni di  Paolo Capodacqua eseguite dal vivo.
Ideazione e regia   Mario Fracassi


    

                                ORTOTEATRO


Uno spettacolo sui bambini. Tante canzoni, tante storie di bambini e di adulti-bambini raccontati nella maniera delicata e divertente di chi prova a guardare il mondo proprio dal punto di vista dei bambini. E non si tratta di bambini "speciali"; non si tratta di piccoli eroi da libro cuore.. In queste spettacolo ci sono storie e canzoni di  bambini meravigliosamente "normali": sono i nostri figli con le loro quotidiane, stupefacenti, rivelazioni. Sono bambini che raccontano di avere due maestre, una a righe e l'altra a quadretti; sono bambine rom; sono bambini che danno da mangiare ai piccioni e sono multati dal vigile e vendicati dagli stessi piccioni. Ma ci sono anche figli di guerre ed esodi lontani, bambine che hanno smesso troppo presto di volare, costrette a camminare con i piedi per terra verso un futuro ignoto.
E poi ci sono adulti-bambini come il comandante Buonaventura, conquistatore pentito riconvertito all'amore improbabile con una pesciolina. Sono bambini che, pur non conoscendo il significato di parole come "tolleranza" e "multirazziale",
disegnano sui loro fogli facce di tutti i colori, in un mondo a quadretti che la diversità e l'insieme dei cromatismi rendono curioso, ricco, affascinante come l'effetto policromo delle matite colorate, come l'arcobalenoŠ Agli adulti che vogliono capire e che non si accontentano di guardare i poveri bambini usati televisivamente come zimbelli queste storie e queste canzoni possono servire

per entrare nell'universo dell'infanzia con disponibilità e rispetto. Anche perché in questo spettacolo i bambini finalmente si ribellano e lo fanno con le loro armi. Anzi con le loro mani, o meglio con le ditaŠnel naso naturalmente.





_________________________
ufficio stampa
VIRUS CONCERTI
TEL: 0434-29001
FAX: 0434-243068
EMAIL: ufficiostampa@virusconcerti.it

RISPETTIAMO LA TUA PRIVACY!
Siamo coscienti che e-mail indesiderate sono oggetto di disturbo, quindi La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se questa mail non è di Suo interesse. La presente è inviata in copia nascosta e, a norma della Legge 675/96, abbiamo reperito la Sua e-mail navigando in rete, o da e-mail che l' hanno resa pubblica, o da e-mail ricevute, o perché Lei è iscritto al nostro indirizzario.
Se non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, la preghiamo di cancellarsi rispondendo alla presente con oggetto CANCELLA.








blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl