Assicurazione per le spese veterinarie

L'ultima legge non obbliga tutti i possessori di cani a stipularne una, ma solo alcuni.

24/nov/2010 19.30.23 Alexius Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’assicurazione per i cani è ormai diventata una diffusa realtà anche in Italia. L’ultima legge non obbliga tutti i possessori di cani a stipularne una, ma solo alcuni.

Fermo restando che l’assicurazione per cani è sempre consigliata a chiunque abbia questo tipo di animale, spesso questo tipo di polizze comprende anche la copertura delle spese veterinarie.

Qualunque cane è unico e irripetibile proprio come lo siamo noi umani e tutti gli altri animali, ma chi nella vita ne ha avuto uno particolarmente sfortunato dal punto di vista della salute, sa benissimo quanto alte possono essere le spese veterinarie per curarlo.

C’è da dire che comunque le polizze per cani che coprono i danni a cose, persone e animali non sono specifiche per le spese veterinarie (che hanno costi molto diversi) ma aggiungono alla normale polizza un po’ di copertura per le spese veterinarie d’urgenza che però non comprende le operazioni di sterilizzazione e castrazione o le spese legate al parto.

Il consiglio è sempre quello di assicurare comunque il vostro cane e di leggere attentamente il contratto della polizza, ed eventualmente chiedere alla società assicuratrice se con una aggiunta di denaro è possibile aumentare il risarcimento in caso di cure mediche e spese veterinarie in genere.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl