Comunicato Stampa Miriam Makeba 26 Agosto 2005

Allegati

14/lug/2005 11.49.51 giusy Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Ufficio Stampa

Francavilla al Mare il mercoledì 13 luglio 2005

 Comunicazione Stampa

 

ECAM LAB e EVENTS 365 & PARTNERS

presentano

 

MIRIAM MAKEBA & his band in concerto

Venerdì 26 Agosto 2005

al PARCO ARCHEOLOGICO LA CIVITELLA di CHIETI

ambito

la Civitella d’Estate festival internazionale di culture contemporanee

 

"In ogni comunità, in ogni paese, la gente compie piccoli e grandi gesti per contribuire a creare un mondo migliore. Pensiamo alle conquiste fatte fino ad oggi: l'esplorazione dello spazio, la comunicazione satellitare, i trapianti di cuore. Oggi l'uomo è riuscito a compiere imprese che le generazioni passate non avrebbero mai immaginato possibili. Ma, purtroppo, ancora oggi 820 milioni di persone non hanno cibo a sufficienza. Questo non deve accadere."

La cantante Miriam Makeba, la leggendaria Mama Africa, nominata nel 1999 Ambasciatrice della FAO, per il suo prolungato impegno verso i problemi umanitari, si esibirà a Chieti per una occasione speciale voluta da Claudio Di Dionisio e Angelo Valori ed inserita nel cartellone “ La Civitella D’Estate “ sotto l’egida della Provincia e del Comune di Chieti, Ministero per i Beni e le Attività Culturali:

“ VOCI DI DONNA…Mama Africa…”

 

Vero concerto EVENTO in esclusiva, l’artista accompagnata dalla sua band storica composta da 13 musicisti, salirà sul palco del Parco Archeologico e ripercorrerà l’intera carriera musicale, riproporrà brani storici ed autentiche rarità dal Calypso ai canti di liberazione, un'unica strisciata di sound nero.

Non farà molta differenza se canterà le parole politiche di una canzone per il Mozambico o l’allegra misa lubba, dietro ci sarà quella specie di inossidabile, invincibile vocazione all'allegria, che a noi proprio non appartiene, che forse è la forza di quella gente, forse il limite, è difficile capirlo. Comunque balleremo tutti, perché proprio non potremo evitare di farlo, perché proprio sarà una grande festa alla quale sarà impossibile mancare.

 

 

 

Biografia Essenziale:

Se esiste un'artista che ha dato tutto per la lotta alla discriminazione razziale e per la piena democrazia nel suo paese questa è proprio Miriam Makeba, grande cantante sudafricana che da più di venti anni inonda il mondo dei suoi canti di gioia e dolore, ispirati dalla condizione della popolazione nera in Sudafrica.
Voce calda, melodiosa e sincera, Miriam nasce il 4 marzo 1932 in un sobborgo di Johannesburg, ai tempi in cui l'apartheid era una realtà senza scelte. Figlia di una sacerdotessa del culto locale fin da bambina ha sperimentato sulla sua pelle tutte le sopraffazioni legati all'infame regime dell'apartheid. La sua vita subisce una svolta nel segno di un desiderio di speranza e libertà quando nei primi anni '50 incontra Nelson Mandela che all'epoca stava organizzando l'"African National Congress".

Fra i due nasce un'amicizia di ferro che ha portato Miriam ad appoggiare sempre le iniziative del carismatico Nelson.
Il suo modo di comunicare è quello dell'arte e del canto e sono questi i campi d'elezione della sua attività di protesta: canzoni e melodie che hanno portato sulle ali della musica il dolore e la condizione degli oppressi ovunque nel mondo.
Miriam Makeba appartiene alla comunità Xhosa del Sudafrica e, molto legata alle radici del suo popolo, ha iniziato la sua carriera con un repertorio diviso tra il "Kwela Africano" e il "Doowop", lo stile vocale tra Rock'n'roll e Rhythm and Blues degli anni '50. Per rendere la sua musica ancora più speziata di sapori etnici la cantante ha aggiunto al suo genere una forte componente legata al "Griot", che rappresenta la grande tradizione trobadorica africana.
E' poi diventata una star con i "Manhattan Brothers", gruppo col quale ha raggiunto una fama considerevole anche fuori dei confini del suo Paese.
Ma la malvagità dell'uomo non ha mai fine e riserva sempre sgradevoli sorprese: per Miriam questo si è tradotto con l'esilio imposto dal governo di Pretoria dopo il suo primo tour negli Stati Uniti del '60. Non potevano tollerare che fosse diventata il simbolo di un popolo oppresso!
Resterà lontana dal suo paese per ben trent'anni, una sofferenza enorme per una persona così legata alla sua terra come Miriam.
In America fortunatamente ha trovato in Harry Belafonte un amico prezioso che la ha aiutata a diventare una stella (vincendo addirittura un Grammy, cosa mai successa ad un artista africano).
Purtroppo anche in America Miriam incontra serie difficoltà. Nel 1968 sposò Stokely Carmichael, un leader dei movimenti radicali Neri, e anche se non ci furono reazioni ufficiali, il suo soggiorno negli States diventò molto difficile. Progetti di dischi e concerti furono cancellati.
Decise allora di tornare in Africa e trovò nella Guinea una seconda patria che l'accolse a braccia aperte. Come delegato di quello Stato prese parte anche a diverse missioni diplomatiche alle
Nazioni Unite, dove più volte parlò contro la barbarie dell'apartheid.
Miriam Makeba grazie al suo impegno civile ha ricevuto premi dall'Unesco e da altre importanti organizzazioni. E' stata ricevuta dai maggiori leader del mondo, da
John Kennedy a Fidel Castro, da Francois Mitterrand all'Imperatore dell'Etiopia Haile'Selassie.
Come artista ha lavorato con personaggi del calibro di Paul Simon, Dizzy Gillespie, Hugh Masekela e
Nina Simone.
Nel 1990, ad esilio estinto, è tornata nel suo paese. In Sud Africa riprese a cantare e a impegnarsi in progetti umanitari fra i quali alcuni di tutela delle donne nere. Tanta passione e tanta pervicacia sono state poi ripagate con grandi risultati, tradotti nella fine del regime bianco in Sudafrica e l'inizio di un processo democratico.
La sua vita, spesa senza un attimo di respiro, è caratterizzata da una grande tempra di combattente e da molte sfortune, da un cancro ad un incidente aereo. Ma questa straordinaria "African lady", autentica leggenda vivente, riesce ancora a dispensare vere emozioni con la sua grande musica.

 

 

Intervista a Miriam Makeba:

Miriam Makeba, la più grande interprete della musica africana e figura simbolo della lotta all'apartheid, domani è al Carlo felice nell'ambito dell'Esposizione universale del jazz.

Signora Makeba, come definirebbe la sua musica? Io canto e non mi pongo il problema di come definire la mia musica. Quando negli anni Sessanta sono andata al festival di Monterey dicevano che facevo jazz perché il jazz viene dall'Africa, poi quando ho cantato con Harry Belafonte parlavano di folk. Io canto la mia musica e lascio agli altri le definizioni.

Oggi va di gran moda il termine world-music. Cosa ne pensa? Sono duemila anni che esiste la world-music...tutta la musica viene dal mondo. Non sarà piuttosto un modo per non dire che è la musica proveniente dal Terzo mondo?

Lei è conosciuta come “Mama Africa”. Cosa significa essere un simbolo della cultura e delle lotte dei neri? Tutto il continente sulle mie spalle? Pesa decisamente troppo. No, non credo di essere un simbolo. Semplicemente la gente mi dimostra tutta la sua simpatia e il suo affetto.

Nelson Mandela: un'amicizia di lunga data. Il nostro primo incontro risale agli anni Cinquanta, all'epoca in cui cantavo con in Manhattan Brothers. Quando è stato liberato gli ho subito telefonato e mi ha detto che dovevo tornare in Sudafrica, da cui dono stata lontana per oltre trent'anni. Il nostro primo abbraccio è però avvenuto a Stoccolma, perché io ero ancora esiliata.

Conosce la musica italiana? Poco, ma amo moltissimo De André di cui ho tutti i dischi.

E Pavarotti? Ricordo quando è venuto a cantare in Sudafrica con i tre tenori. Un grande concerto.

Come è cambiata la sua musica nel corso della sua carriera? Non saprei. Io canto motivi sempre nuovi anche se non posso esimermi dal fare i successi più amati dal pubblico.

Come il celebre “Pata Pata”? Appunto: ormai quel brano per me è diventato quasi un'ossessione.

Dal 1999 lei è ambasciatrice della FAO, cui ha dedicato il brano “Masakahane”. Può parlarci di questa sua attività? E' una funzione che ricopro insieme a grandi personaggi dello spettacolo come Gina Lollobrigida, D.D. Bridgewater, Gilberto Gil, Youssou N'Dour,Gong Li. Nel 2001 sono stata in Mozambico, paese colpito da una grave alluvione, e nello stesso anno ho tenuto concerti per la FAO in Spagna e Giamaica. In quegli anni la mia immagine ha pubblicizzato l'organizzazione per l'alimentazione su importanti riviste internazionali e qualche mese fa ho aperto un centro vicino a Johannesburg per ragazze in difficoltà.

E' mai stata tentata dalla carriera politica? Ho ricevuto diverse proposte in proposito e offerte di candidature, ma il mio ruolo è quello di cantare.

 

Il mondo è sempre più scosso dal terrorismo. E' un grande problema, di fronte al quale però bisognerebbe risalire alle radici e fare attenzione alle strumentalizzazioni: ricordiamoci come Nelson Mandela sia stato bollato a lungo come terrorista dal governo sudafricano. La violenza in ogni caso va sempre rifiutata, perché a farne le spese è poi la gente comune.

 

 

Intervista di Paolo Battifora - IL SECOLO XIX - 17/03/2004

 

 

 

 

 

 

 

Le prevendite inizieranno dalla settimana prossima nelle agenzie elencate, il prezzo dei biglietti è stabilito in euro 25/00 posti numerati, euro 18/00 gradinata compreso di prevendita.

 

 

 

PREVENDITE MIRIAM MAKEBA per il 26 Agosto a Chieti.

 

PESCARA

Ferri Dischi

Intercity

085 4306262

085 4549073

SAMBUCETO

Ferri Dischi

085 4406061

FRANCAVILLA

Bar Turchi

085 4913970

CHIETI SCALO

Bar D’Urbano

Happy Music

 

0871 561805

CHIETI

Tab. Artese

335 281456

ORTONA

Emy 2 Dischi

085 9067090

LANCIANO

Video Music

0872 717464

GUARDIAGRELE

New Music

0871 82870

MONTESILVANO

Bar Daniel’s

085 4452512

SILVI

Tab Shop c/o Universo

085 9358551

PINETO

Gran Caffè Paris

085 9491444

ROSETO

Casa del Disco

085 8944374

GIULIANOVA

Mixer

085 8002941

ALBA ADRIATICA

Erre Disco Effe

0861 713973

TERAMO

Yu Gung

0861 241257

SULMONA

Dj 2000

0864 210990

AVEZZANO

Centro Musica

0863 411016

L’AQUILA

Bar Royal

0864 63782

VASTO

Muzak

0873 365378

CAMPOBASSO

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl