Comunicato stampa

Ultima in ordine di tempo, ma non certo per impegno è qualità quella del consigliere delegato alle Politiche Culturali del comune di Vallo della Lucania, Maria Rosaria Nese che ha manifestato la sua partecipazione con una lettera ufficiale recapitata al Segretario Regionale Ferdinando Palumbo.

Allegati

12/apr/2010 18.16.57 Ferdinando Palumbo - Ugl Campania Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vallo della Lucania (Sa), la consigliera Nese sostiene iniziativa Ugl su consumi natalizi

L‘iniziativa “A Natale Consuma Campano” promossa dalla Ugl Agroalimentare Campania continua a registrare nuove e convinte adesioni ogni giorno che passa. Ultima in ordine di tempo, ma non certo per impegno è qualità quella del consigliere delegato alle Politiche Culturali del comune di Vallo della Lucania, Maria Rosaria Nese che ha manifestato la sua partecipazione con una lettera ufficiale recapitata al Segretario Regionale Ferdinando Palumbo. “Nel raccogliere il Suo garbato invito all’iniziativa in oggetto“ si legge nella missiva “condividendone appieno le opportune finalità di promozione delle produzioni regionali a marchio, attraverso la sensibilizzazione delle nostre comunità al consumo dei prodotti locali di qualità, sono lieta di manifestarLe la mia convinta adesione. Promuovere adeguatamente il giacimento gastronomico del nostro territorio nelle sue migliori componenti potrebbe essere“ continua Nese “momento di traino del suo sviluppo economico, tanto più che, da un lato, la cucina locale ha maturato nel tempo una propria capacità di propulsione, svolgendo un ruolo fondamentale anche nell’opera di contrasto delle tendenze omologatrici svolta da parte di quei processi di differenziazione e tutela delle diversità che coinvolgono a pieno titolo anche il patrimonio gastronomico. Le finalità dell’iniziativa ben si inscrivono in quel processo di accreditamento del nostro modello alimentare di cui la recente iscrizione della Dieta Mediterranea nella Lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità rappresenta il coronamento”. Da fonti vicine alla Ugl si apprende che il Segretario Palumbo starebbe per proporre alla consigliera Nese, attivissima su facebook dove si è adoperata per divulgare l’iniziativa e per trovare nuovi adepti, una collaborazione continuativa con la categoria.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl