Depilazione intima: consigli e suggerimenti

Nell'ambito della depilazione definitiva, relativamente al trattamento della zona bikini, il laser è decisamente sconsigliato, poiché esistono ancora molti punti interrogativi sugli effetti collaterali derivanti dall'utilizzo di questa tecnica nella rimozione dei peli superflui.

28/dic/2010 10.29.11 Ale84 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sebbene esistano numerosi metodi per eseguire la depilazione intima, i più gettonati restano la ceretta e la rasatura. Nell’ambito della depilazione definitiva, relativamente al trattamento della zona bikini, il laser è decisamente sconsigliato, poiché esistono ancora molti punti interrogativi sugli effetti collaterali derivanti dall’utilizzo di questa tecnica nella rimozione dei peli superflui. In ogni caso, un trattamento laser in questa zona così delicata del corpo causerebbe, come minimo, irritazioni della pelle e fastidiose ecchimosi. Per la depilazione pubica, da evitare è anche la crema depilatoria, poiché gli agenti chimici che contiene possono irritare le mucose e causare problemi all’apparato uro-genitale.

La ceretta ha il vantaggio di offrire risultati più duraturi, ma deve essere eseguita con cura, preferibilmente da mani esperte. Alcune precauzioni da prendere prima di un trattamento di depilazione. È consigliabile evitare di fare la doccia o bagnarsi prima della ceretta. I peli si ammorbidiscono a contatto con l’acqua e non aderiscono alla cera: questo farà sì che i peli non vengano rimossi del tutto al primo strappo, causando nervosismo, dolore e possibili irritazioni della pelle. Altri piccoli consigli da seguire sono: - Testare sempre il trattamento su una piccola area per accertare che la pelle non sia allergica alla ceretta che si sta per utilizzare su una zona più estesa: la cera belga è la più indicata per il trattamento della zona pubica. - Perché un trattamento di ceretta sia efficace “al primo colpo”, i peli devono essere lunghi almeno 3 millimetri: per evitare che alcuni di essi sfuggano al loro destino, assicuratevi che i peli raggiungano questa lunghezza prima di fare la ceretta. - Prima del trattamento, la pelle deve essere perfettamente pulita e detersa, ma senza residui di oli e lozioni. - La cera deve essere calda al punto giusto, per poter aderire bene al pelo, ma non bollente: provate su una piccola zona di pelle prima di trattare aree più estese. La consistenza dovrà essere morbida ma non quasi liquida come il miele. - Procuratevi una lozione inibitoria del dolore, da applicare 30/60 minuti prima del trattamento. Se non volete sobbarcarvi lo sbattimento di una ceretta, potreste optare per l’epilatore elettrico, come per esempio il silk epil, il quale offre gli stessi risultati (peli estirpati alla radice), ma è più pratico e veloce.

Per chi teme il dolore, l’unica alternativa allo stile “nature” resta la rasatura, da eseguire preferibilmente con un rasoio elettrico e sempre con movimenti in direzione opposta a quella della crescita del pelo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl