Dove sta andando il mondo della comunicazione?

11/gen/2011 23.12.28 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Oltre ad aver introdotto cambiamenti talmente profondi nella società da poter essere paragonate a una moderna rivoluzione copernicana, le nuove tecnologie hanno anche un altro merito: quello di aver apportato sostanziali cambiamenti al linguaggio. L’informatica non ha soltanto rivoluzionato la comunicazione per tutto quello che ha a che vedere con i media. Ha anzi innovato in più punti il lessico, introducendo per lo più nuovi tecnicismi o termini stranieri, ma in maniera così capillare da aver già modificato lo stesso modo di esprimersi quotidiano.

Qualche esempio? Loggare, taggare, blog, linkare, nerd, bannare, downloadare, che sono solo alcuni dei termini più usati. Non tutti i neologismi, però, sono utilizzati, se non addirittura conosciuti, allo stesso livello; e questo si verifica soprattutto quando si ha a che fare con gli acronimi. Prendiamo ad esempio una delle sigle che di per sé forse non è tra le più conosciute, ma che si riferisce a una realtà molto diffusa: DEM, che sta per direct e-mail marketing. Questo termine si riferisce a una tecnica di web marketing che consiste nell’inviare della pubblicità attraverso l’email ad una lista di utenti selezionati. Si tratta, dunque, di un’attività pubblicitaria, settore ormai tra i più longevi, ma realizzata in maniera del tutto innovativa. Tanto da meritarsi un termine e un acronimo fatti su misura.

E non mancano tecniche di marketing simili, che sfruttano mezzi differenti, come ad esempio accade con l’sms marketing. Considerando infine i mutamenti più materiali della comunicazione, basta riflettere un attimo sulla possibilità di inviare fax via internet o dell’invio di raccomandate online per rendersi conto di come anche il servizio più tradizionale sia stato rivoluzionato dal mondo digitale.  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl