Perché scegliere una copertura Kasko per la propria polizza assicurativa

19/gen/2011 23.07.49 Ale84 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La disperata ricerca di una assicurazione economica, ha condotto tantissime persone a preferire una polizza assicurativa base per la propria autovettura. Molti ritengono che sia molto più conveniente riparare a proprie spese i graffi e le ammaccature arrecati alla propria auto, piuttosto che pagare un prezzo più alto per un’assicurazione che possa risarcire anche i danni provocati dal proprietario stesso. Per di più, c’è chi, terrorizzato dall’impulso al risparmio dettato dalla crisi, preferisce tenere i graffi piuttosto che recarsi presso un carrozziere per rimettere a nuovo la propria auto.

Tuttavia, richiedere un preventivo rca che preveda anche la copertura Kasko, non costa nulla! Recenti indagini di mercato, dimostrano che, in Italia, solo l’1.2% degli automobilisti arrivano a richiedere la copertura Kasko; pochissimi, se si considera la frequenza con cui ci capita di strisciare o ammaccare accidentalmente la nostra autovettura o, ancor più se si calcola il costo effettivo di tutte le “piccole riparazioni” durante l’anno. Pertanto, anche se il costo medio di una riparazione a proprie spese è ben più alto rispetto alla percentuale di maggiorazione di una polizza rca con copertura Kasko, gli Italiani continuano a prediligere le assicurazioni economiche a tutti i costi. Il fatto che nel resto d’Europa il numero percentuale degli automobilisti sottoscriva regolarmente una polizza Kasko – nel Regno Unito si supera l’80% - dovrebbe far pensare.

Forse investire un po’ di denaro in più potrebbe farci risparmiare nel lungo periodo, soprattutto se viviamo in una grande città e la nostra auto è continuamente sottoposta a rischi, vittima di sfregi di cui, nella maggior parte dei casi, siamo noi stessi responsabili. Se pensiamo che basterebbero pochi euro al giorno per evitare di sbiancare a ogni lieve tamponamento, o per parcheggiare la propria auto in tutta tranquillità anziché temere quell’acerrimo nemico d’un marciapiede, potremmo al massimo arrossire di vergogna sapendo che solo un astuto italiano su 100 ha scoperto il segreto della guida in stato di... appagamento!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl