Gli incidenti, le assicurazioni, il fondo per le vittime della strada e tanto altro ancora

20/gen/2011 16.38.15 MG Web Solutions Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il risarcimento danni assicurazione avviene sempre dopo un incidente stradale, come è logico presupporre. Tuttavia pochi sanno però come inizia e poi finisce tutto quel ciclo che ha l'obiettivo di definire un giusto risarcimento stradale sia per quanto riguarda i mezzi che le vittime coinvolte nel sinistro.

Prendiamo per esempio il caso dell'investimento pedone. In questo caso devono essereci dei rilievi da parte delle autorità competenti come la polizia e e i carabinieri per scoprire come è avvenuta la dinamica. Se poi si accerta che la colpevolezza è del guidatore, la sua assicurazione ha l'obbligo di risarcire completamente il pedone.

Nel caso poi di incidente mortale il tutto si complica perchè oltre al risarcimento dell'assicurazione verso i superstiti, ovvero verso la famiglia del pedone, il colpevole va contro a molti problemi legali avendo violato il codice penale, e rischia anche di finire in galera.

Esistono dei casi però in cui il colpevole non ha l'assicurazione secondo le norme di legge. In questi casi, oltre ad andare incontro a rogne ancora peggiori, lo stato aiuta le vittime degli incidenti stradali attraverso un fondo vittime della strada che ha l'obittivo di definire un risarcimento sostitutivo rispetto quello normale.

Specialmente in quest'ultimo caso, per essere tuttelati al meglio, è bene chiedere sempre l'aiuto di professionisti in ambito legale che hanno l'obiettivo di far valere i tuoi diritti verso le assicurazioni e le controversie legali in generale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl