ISVAP e ANIA intorno a un tavolo per diminuire le tariffe delle assicurazioni auto

20/gen/2011 10.25.01 linkbildung Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Novità che riguardano le tariffe delle polizze auto. Settimana scorsa c’è stato un tavolo tecnico tra l’ISVAP, l’autorità per le imprese di assicurazione, e l’ANIA (l’associazione che rappresenta le imprese di assicurazione) per mettere a punto una riforma che tuteli il consumatore dal continuo aumento delle tariffe delle assicurazioni auto.

La situazione reclama attenzione e dev’essere affrontata velocemente. Giancarlo Giannini di ISVAP è convinto di poter diminuire il costo dell’Rc Auto del 15%-16%. Per far questo sarà essenziale trovare il tempo per innescare un sistema di contrasto delle frodi, che risultano essere una vera e propria piaga. I dati parlano chiaro: su 15 miliardi di euro di risarcimento per incidenti stradali, quasi 2 riguardano danni fisici lievissimi. Dalle stime emerge che almeno il 2,5% degli incidenti ha origine fraudolenta. E alla fine a pagarne le conseguenze sono gli automobilisti, con polizze più care.

Rimangono scettiche le associazioni a tutela dei consumatori che definiscono le intenzioni dell’ISVAP tardive, ricordando che le tariffe in 15 anni sono aumentate più del 100%. Questo per colpa di mancato controllo, per mancanza di concorrenza e per ingiustizia: i cittadini sono obbligati ad acquistare l’auto mentre le compagnie possono applicare i prezzi che preferiscono.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl