Videosorveglianza - le differenze tra i sistemi IP e l'analogico CCTV

31/gen/2011 22.22.20 Ale84 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Coloro i quali desiderano acquistare un sistema di videosorveglianza per la sicurezza della propria abitazione o del proprio locale commerciale, non devono assolutamente trascurare degli aspetti molto importanti. Di seguito, individueremo le principali differenze tra i sistemi di sorveglianza che utilizzano le telecamere ip e quelli tradizionali con telecamere analogiche CCTV, al fine di indirizzare gli utenti nella loro decisione d’acquisto. Che cosa è una telecamera ip? Si tratta di un apparecchio per la sorveglianza in grado di registrare immagini e trasmetterle attraverso un protocollo internet. Tutti i dati vengono inviati in formato digitale attraverso una rete Ethernet. L’alternativa alla porta Ethernet è l’installazione di un impianto di videosorveglianza wireless, dove il segnale viene inviato attraverso lo spazio anziché la linea telefonica. È possibile accedere alle informazioni registrate dalla telecamera semplicemente collegandosi a internet da qualunque computer, poiché ogni apparecchio ha il proprio indirizzo IP.

Queste telecamere offrono la possibilità di sorvegliare e monitorare diverse aree nello stesso momento. In altre parole, gli utenti possono accedere alle informazioni registrate ovunque essi si trovino, che sia un’altra città o l’altra parte del mondo. La distanza spaziale tra il sorvegliante e l’area sorvegliata, non sarà più un limite. Non saranno più necessari lunghi e complicati cablaggi, poiché basteranno le telecamere da piazzare e un router (nei sistemi wireless i fili sono completamente assenti). Se paragonate a quelle analogiche, le telecamere IP offrono sicuramente una migliore qualità d’immagine. Un rapido sguardo, adesso, alle telecamere analogiche CCTV. Le telecamere analogiche convertono il segnale video in un formato che può essere letto da un televisore o da altri tipi di ricevitore. Gli utenti possono guardare i video anche attraverso un videoregistratore o un monitor. Esistono svariati modelli in commercio. È possibile trovare micro-telecamere come i grossi modelli PTZ. Sia i sistemi digitali che quelli analogici possono trasmettere informazioni in presenza di fili e in wireless.

Obbiettivamente, le telecamere IP sono molto più flessibili, poiché possono trasmettere tramite router, commutatori e hub senza alcuna difficoltà, mentre per le telecamere analogiche questo è impossibile. Tuttavia, le telecamere analogiche sono molto più economiche e sono più indicate per chi ha un budget già fissato o comunque limitato. Inoltre i sistemi analogici si adattano più facilmente ai sistemi di sorveglianza già esistenti. Sta a voi, adesso, valutare tutti i pro e i contro di ciascuno dei sistemi proposti, al fine di scegliere la soluzione che maggiormente rispecchi le vostre necessità e le vostre aspettative.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl