Il strano destino dei Gigolo

Giorni fa quando sei stato insieme a me, parlando delle nostre aspettative, ci siamo soffermati proprio su questo discorso: cioè che spesso ci accorgiamo tardi delle nostre potenzialità, in qualsiasi settore.

10/feb/2011 21.11.53 marco Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Ogni giorno il destino ci riserva qualche sorpresa, a volte bella , a volte no. Capita di perdere

qualche treno e di non saper cogliere al volo le opportunità vantaggiose. Giorni fa quando sei stato

insieme a me, parlando delle nostre aspettative, ci siamo soffermati proprio su questo discorso: cioè

che spesso ci accorgiamo tardi delle nostre potenzialità, in qualsiasi settore. Troppe volte, un po’ per

paura del rischio, un po’ per vigliaccheria, non ascoltiamo completamente il nostro cuore e

cerchiamo di far quadrare le cose. Con il tempo mi sono accorta che non si fa quadrare nulla se non

si tratta di ciò che vogliamo veramente. Quando sono stata insieme a te, ho visto il mondo da

un’altra prospettiva: tu ami il tuo lavoro, hai scoperto di avere un potenziale d’oro e lo stai

sfruttando appieno. Te l’ho letto nei tuoi occhi, nelle tue espressioni, nelle tue parole. Se è vero che

quando nasciamo portiamo con noi il nostro destino, tu ce l’hai cucito addosso, anche se di professione fai il Gigolo.

La tua compagnia ha fatto di me un’altra donna e mi auguro di cuore che possa ancora assaporare il tuo odore e

ascoltare il suono soave della tua voce. Tu sei una sorpresa fantastica, sei la rugiada fresca che

spunta al mattino, sei l’alba che ti sveglia dolcemente, sei il tramonto che ti accompagna nei tuoi

sogni. Sei tu, un incanto, un diamante, una perla rara, sei come il sorriso di un bimbo: dolce e

tenero. Grazie di esistere!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl