Implantologia a carico immediato: cos'e'?

Essa si pone l'obiettivo di porre un rimedio sicuro a problemi di edentulismo, anche nelle forme più gravi.

22/feb/2011 17.12.59 Dentisti-Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La branca dell’Odontoiatria che si occupa della creazione e dell’applicazione di protesi da inserire all’interno del cavo orale dei pazienti, è l’Implantologia. Essa si pone l’obiettivo di porre un rimedio sicuro a problemi di edentulismo, anche nelle forme più gravi. La sostituzione dei denti con elementi esterni in grado di ridistribuire al meglio le forze masticatorie, può essere fatta mediante due diverse tecniche operatorie: l’implantologia a carico differito e l’implantologia a carico immediato. Lo sviluppo della prima tecnica si deve agli studi della Scuola Odontoiatrica Italiana.

Il medico, dopo aver inserito all’interno delle ossa mascellari o mandibolari i perni in titanio, futuri punti di appoggio delle protesi vere e proprie, attende un periodo di circa tre - sei mesi (variabile rispetto il caso clinico riscontrato) per inserire il congegno protesico. Il motivo è l’attesa di una perfetta osteointegrazione dei perni con le ossa. Un fallimento porterebbe a pericolosi fenomeni di rigetto da parte dell’organismo degli elementi esterni inserititi.

Lo sviluppo delle tecniche osteointegrative, unite all’uso del titanio per la fabbricazione dei perni (materiale estremamente biocompatibile), ha permesso lo sviluppo della seconda tecnica operatoria citata, quella del carico immediato. Il medico, dopo aver inserito i perni in titanio, applica subito la protesi nella bocca del paziente. La scuola Odontoiatrica a cui si deve l’intuizione del carico immediato è quella Svedese. Questa tecnica risulta essere una evoluzione della precedente, destinata a sostituirsi completamente ad essa.

Questo perché porta dei vantaggi non trascurabili. Il paziente infatti vede risolvere tutti i suoi problemi nell’arco di un solo intervento. Il medico anche ha la possibilità di aumentare il numero dei suoi pazienti, e raddoppiare il numero delle operazioni da effettuare. Il carico immediato è infatti in grado di portare ad interventi più sbrigativi ma altrettanto efficaci nel raggiungimento dei risultati preposti.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl