Il kit personalizzato per la videosorveglianza

24/feb/2011 15.59.09 Ale84 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I sistemi per la sicurezza e gli impianti per la videosorveglianza, hanno conosciuto un forte slancio tecnologico negli ultimi dieci anni. I kit videosorveglianza in commercio sono tantissimi e ciascun consumatore ha la possibilità di scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze da un’ampia offerta di modelli e tipologie. Sia che siate alla ricerca di un antifurto casa, sia che vogliate mettere in sicurezza il vostro ufficio o il vostro locale commerciale, grazie al rapido avanzamento tecnologico, acquistare un sistema di videosorveglianza diventa sempre più semplice ed economico. I recenti sistemi modulari, inoltre, permettono di acquistare le apparecchiature in forma isolata, al fine di creare impianti originali e perfettamente funzionali limitatamente al singolo utilizzatore, evitando inutili sprechi di tempo e denaro. È possibile, per esempio, scegliere liberamente il numero delle telecamere necessarie, nonché il luogo ove installarle; possiamo decidere di utilizzare telecamere in bianco e nero o a colori; se utilizzare telecamere fisse o telecamere brandeggiabili, cioè con la possibilità di variare i parametri di ripresa attraverso un telecomando per poter orientare orizzontalmente e/o verticalmente e per regolare il fuoco ottico o la lunghezza focale. Ancora, possiamo scegliere impianti di videosorveglianza wireless o cablati, sistemi a circuito aperto o chiuso, e così via.

Una funzionalità molto importante dei kit per la videosorveglianza, è la registrazione degli eventi catturati dalla telecamera su appositi supporti, come le videocassette, analogiche, o i più moderni hard disk, digitali. La tecnica digitale consente addirittura di avere su un’unica pista di registrazione fino a 8 segnali video. Con la tecnologia digitale si è arrivati ad utilizzare videoregistratori con hard disk, capaci di coprire ininterrottamente lo spazio sorvegliato da un minimo di una settimana a un massimo di tre mesi. Non da meno è la possibilità di collegare i sistemi di videosorveglianza al servizio di telesoccorso e teleallarme, per inviare videochiamate telefoniche di allarme offrendo la possibilità di sentire e vedere in contemporanea tutto ciò che avviene nell’area di installazione delle telecamere, e tutto grazie ad un qualsiasi videofonino di ultima generazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl