CS APPUNTAMENTI/MUSICA MILANO_arriva anche a Monza la rassegna musicale KMO di Porsche

28/feb/2011 16.30.56 Alcantara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La rassegna musicale Kilometro Zero fa tappa a Monza

Appuntamento sabato 5 marzo, presso il Teatro Manzoni di Monza (via Manzoni 23), alle ore 21.00.

Ingresso gratuito per il pubblico fino ad esaurimento posti.

 

Arriva a Monza il 5 marzo la rassegna musicale Kilometro Zero, organizzata dall’Associazione J. Futura grazie alla collaborazione di Porsche Italia e Porsche Haus Milano. Il concerto, patrocinato e supportato dal Comune di Monza e dalla Provincia di Monza Brianza, si svolgerà presso il Teatro Manzoni �“ via Manzoni, 23 alle ore 21.00 �“ ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

 

Milano. Appuntamento a Monza il 5 marzo presso il Teatro Manzoni alle ore 21.00 per il prossimo concerto della rassegna Kilometro Zero. Dopo il successo della tappa di Milano dello scorso 8 febbraio, la rassegna musicale organizzata dall’Associazione J. Futura in collaborazione con Porsche Italia e Porsche Haus Milano, con il patrocinio ed il supporto del’Assessorato alla Cultura del Comune di Monza e la Provincia di Monza Brianza, approda nella città di Monza. Il programma sarà Beat & Bach: partendo da Bach, trasformato da Eddy Serafini (di cui la prima Feat. InB.) e da Boccherini nonché rivisitato dal violoncellista palermitano Giovanni Sollima, la serata si svolgerà con lo scopo di avvicinare l'idea della creazione musicale attraverso i secoli. Nel corso di questo concerto, accanto alla presenza del gruppo jazz finalista della selezione “Porsche Live. Giovani e Jazz 2010” Unisono Jazz Ensemble,  il collettivo di artisti Mali Weil firmerà l’intervento The world is a matter of measures. Ad aprire la serata sarà Vania Crippa, giornalista di Phsycologies

La rassegna, partita il 17 febbraio da Trento, si compone di quasi 30 date italiane complessive, alcune riservate alle scuole superiori, di cui 10 con orario serale e ben 4 in Lombardia (Milano, Monza e Brescia). Appuntamenti in cui l’Associazione Culturale J. Futura con la propria orchestra, diretta dal M.o Maurizio Dini Ciacci, presenterà dinamici concerti che hanno il fine di ridurre delle distanze fra generi, arti, stili ed epoche. A guidare l’ensemble, una staffetta di direttori: da Maurizio Dini Ciacci, a Rui Massena, a Gian Luigi Zampieri. Cinque artisti realizzeranno in forma sperimentale degli interventi e delle performance nel corso delle serate.

Ogni serata sarà aperta da un giornalista che racconterà il fatto del mese inerente al tema della serata. Si lascerà poi spazio alla musica con l’incontro tra la musica classica romantica e contemporanea dell’Orchestra J. Futura e quella jazz dei gruppi finalisti della selezione “Porsche Live. Giovani e Jazz 2010”.

 

L’obiettivo è quindi quello di offrire al pubblico un contenitore innovativo, in grado di amalgamare musica e musicisti, incursioni artistiche, riflessioni sull’attualità e repertori differenti.

 

“Il concerto di Giovanni Sollima è un grande e desiderato ritorno a Monza dopo che nel 2007 era stato ospite al Binario 7 raccogliendo un  grande  consenso tra il pubblico �“ ha dichiarato l’Ass. alla  Cultura del Comune di Monza Alfonso Di Lio.

   Continua poi  “La nostra città saluta quindi con  grande  entusiasmo  questo  musicista  che affascina i cultori del genere e i semplici appassionati che ritrovano in lui stimoli nuovi e sperimentazioni uniche.

                          Questo appuntamento si colloca  in un preciso disegno pensato  per  rendere  Monza palcoscenico  di

                          grandi artisti”.

 

“Siamo onorati di sostenere anche la tappa monzese di un’iniziativa culturale così importante organizzata da Porsche Italia a livello nazionale” commenta Giovanni Viganò, amministratore delegato di Porsche Haus Milano. “Da anni Porsche, in collaborazione con la propria rete, opera con un costante impegno nel campo letterario e musicale con rassegne itineranti, incontri e ospiti di alto rango. Kilometro Zero propone innovativi concerti di collegamento tra linguaggi apparentemente diversi ma con un fil rouge comune, che rappresenta la creatività dell’uomo nella musica, nella cultura e persino nel genio dei progettisti delle mitiche Porsche.”

Per informazioni sulla rassegna scrivere a attivita.culturali@porsche.it o visitare il sito www.jfutura.com.

 

Appuntamento sabato 5 marzo, presso il Teatro Manzoni di Monza (via Manzoni 23), alle ore 21.00.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

 

 

Per informazioni (solo per la stampa)

 

Ufficio Stampa Porsche Haus Milano                                                                     Ufficio Stampa Comune di Monza

Daniela Moroni                                                                                                     Carlo Gaeta e Paola Brambillasca

A Più S.r.l.                                                                                                             Comune di Monza

Via Martiri delle Foibe, 5                                                                                       Piazza Trento e Trieste

20046 Biassono MB                                                                                              20052 Monza MB

tel. 039 746502                                                                                                     tel 039.2372301

daniela@a-piu-srl.com                                                                                          ufficiostampa@comune.monza.it

 

Porsche e cultura, un binomio di successo

 

Da anni Porsche Italia in collaborazione con la propria Rete opera con un costante impegno nel campo letterario e musicale con rassegne itineranti, incontri in tutta Italia, ospiti di rango, aspiranti scrittori protagonisti. Ecco un breve riassunto dei più recenti impegni dell’azienda nel settore cultura.

Incontri con la letteratura

 

 “Tre contro tutti: quella strana leggerezza della lingua tedesca” è stata la rassegna promossa da Porsche Italia per la stagione autunnale 2007, al fine di approfondire la conoscenza di alcuni tra gli scrittori in lingua tedesca più rappresentativi del Novecento: un tedesco (Heinrich Böll), uno svizzero (Robert Walser) e un austriaco (Thomas Bernhard), di cui veniva analizzata una delle opere più significative.

 

“La Brevità Meravigliosa”, seguito della fortunata serie di incontri “Tre contro tutti”, ha invece caratterizzato la primavera culturale 2008  di Porsche Italia con appuntamenti dedicati ai classici della  letteratura di lingua tedesca, nell’analizzare la capacità di sintesi e di astrazione di tre grandi autori. Un’operazione complessa e di estremo interesse, che ha visto protagonisti esperti attori e musicisti impegnati in incontri-spettacolo allestiti sulla base di testi di Robert Musil, di Friedrich Dürrenmatt,  e di Arthur Schnitzler.Una formula originale che prevedeva momenti di lettura e commento alternati a interventi musicali in tema con l’argomento trattato. Il ciclo di incontri “La brevità meravigliosa” ha sottolineato il dono della sintesi, che consente ai grandi scrittori di racchiudere l’universo in un piccolo racconto, di incantare il lettore con una semplice descrizione, di tracciare con una sola frase un percorso che altri seguiranno.

 

“La Parola alla Musica”è il titolo dell’iniziativa di Porsche Italia che, dal 25 Novembre al 18 Dicembre 2008, ha avuto come protagonisti Enrico Regazzoni e nove talenti musicali del panorama artistico internazionale. I nove grandi interpreti, capaci di entusiasmare il pubblico e di far provare forti emozioni, spesso muti di fronte agli applausi del pubblico, sono stati incontrati da Enrico Regazzoni uno alla volta nel tentativo di farli esprimere con parole quanto di più intimo e indescrivibile si possa esprimere con la musica. Per una volta, insomma, è stata la parola a prendere il sopravvento sulla musica, anzi è stata la musica a diventare parola.  Le tre rassegne erano firmate da Enrico Regazzoni.

 

 

 

 

Mitteleuropa. Frammenti letterari della modernità

 

Mitteleuropa, il centro dell’ Europa, luogo geografico e immaginifico. Dal Mar Baltico alle Alpi, passando per Berlino, Vienna, Budapest e Praga, la Mitteleuropa nell’Era Moderna è stata palcoscenico storico di grandi imperi e libere città, dove i popoli germani, slavi e magiari incontrarono le minranze ebraiche, romanze e turche in un percorso virtuoso di contaminazione culturale che sta alla base della storia europea contemporanea. Un tema di grande fascino che ha coinvolto alcuni tra i più interressanti scrittori italiani della nuova generazione, impegnati nella reinterpretazione di grandi autori della cultura mitteleuropea come Franz Kafka, Thomas Mann, Johann Wolfgang Goethe e Gustav Meyrink.

 

 

Cinque sensi d’autore

 

Da Padova, sede dei primi incontri letterari nell’ottobre 2004, il messaggio è stato proposto anche su piazze importanti come Milano, Roma e Bologna, mentre altri centri (Firenze, Vicenza, Palermo, Genova, Venezia, Cagliari e Treviso) hanno ospitato altrettanti eventi proponendosi anche per la programmazione futura. Anche il calendario 2007 è stato ricco di appuntamenti: tra questi hanno avuto un ruolo di spicco quelli del ciclo “Tesori sconosciuti del cinema in musica”, un viaggio partito dal Settecento fino ad arrivare all’invenzione del cinema d’avanguardia europea ed americana.

Numerosi e sempre di prestigio gli ospiti degli incontri culturali: da segnalare il significativo successo riportato dalla rassegna nel corso delle serate nella Capitale, che hanno visto protagonisti Alberto Bevilacqua, Giorgio Faletti e Massimo Carlotto.

 

 

Le sfide creative

 

Porsche Italia si propone anche di scoprire nuovi talenti letterari, e già nella primavera 2005 si è fatta promotrice di due selezioni nazionali per aspiranti scrittori: Tiro Rapido (genere giallo/noir) e Giro Rapido (il viaggio). Nel 2007 ha debuttato Volo Rapido, dedicata alla scrittura creativa, che è stata appannaggio di Federica Brignoli. La particolarità di questo tipo di iniziativa sta proprio nella formula: i partecipanti devono scrivere un racconto, sulla base di una o più tracce indicate dalla giuria, nel tempo massimo di 550 o 356 minuti (numeri significativi per il mondo Porsche).

La seconda edizione di Volo Rapido (2008) si è svolta in 13 città italiane di tutto il territorio nazionale e si è conclusa al Ravello Festival ad agosto. Vincitrice dell’edizione 2008 è stata Emanuela Gravina.

“Giro Rapido, SalinaDocFest Challenge”, questo il titolo di uno speciale “speed date letterario” che si è tenuto a Salina nel 2008, in occasione del SalinaDocFest. Erano 5 (tra cui la padovana Angela Inferrera) i vincitori delle passate sfide letterarie che sono stati sfidati a colpi di penna da 25 aspiranti scrittori locali. 356 i minuti a disposizione per redigere un racconto sul tema del Viaggio.

 

Nel 2009 è ritornata la letteratura gialla con la terza edizione di “Tiro Rapido, letteratura gialla in 550 minuti”. Sette le tappe per una sfida letteraria all’ultima parola. Il vincitore di questa edizione è stato Francesco Tranquilli con il racconto “L’amore vince tutto”, che ha visto pubblicato il suo racconto su L’ Europeo.

 

 

 

Premio “Anna Osti”

 

Porsche Italia  opera da oltre 3 anni a Costa di Rovigo nel settore della cultura, e per questo ha deciso di appoggiare per la quarta volta il Premio Letterario Nazionale “Anna Osti”.

Il premio, patrocinato dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Rovigo, ha l’intento di perpetuare l’impegno che la Osti profuse per l’insegnamento ai giovani.

Il bando, aperto nell’aprile scorso, era aperto a racconti dal tema libero editi ed inediti e poesie.

I racconti inediti pervenuti sono stati circa 80, diverse anche le poesie già edite che hanno concorso, e una decina di libri per l’infanzia. La premiazione si è tenuta a Costa di Rovigo lo scorso 3 ottobre.

 

Jazz

 

Porsche Italia, supporta la rassegna Storie di Jazz, un anno intero di eventi con cadenza settimanale in diverse location in tutta Italia.

 

 

Porsche Live. Le notti

 

La rassegna musical teatrale, organizzata da Porsche Italia in collaborazione con il Comune di Padova, e che ha avuto anche il patrocinio dell’assessorato provinciale alla Cultura è tornata per la sua sesta edizione con grandi nomi della musica internazionale come Tania Maria, The Ballroom Kings, Dobet Gnahorè e il gruppo cubano Mambì. La chiusura si è svolta il 5 settembre in Piazza della Frutta a Padova con una maratona concerto dalle 10.00 alle 18.00 e un concerto “futurista” dell’ Orchestra J. Futura International diretta dal M° Marcello Panni. La versione invernale della rassegna, “Porsche Live. Pensieri e altri suoni”, arrivata quest’anno alla sua seconda edizione, sarà incentrata sul Brasile, terra di incontri di diverse culture. La rassegna sarà in cartellone dal 18 al 23 gennaio a Padova.

Ulteriore declinazione di questo format sarà “Porsche Live. Le Terme”, una serie di concerti che si terranno nel territorio di Abano Terme, che inizierà il 15 gennaio.

 

 

Porsche Live. Giovani e Jazz 2010

 

Dopo la prima edizione, che si è svolta nel 2005, Porsche Italia ha messo a punto l’edizione 2010 della selezione per giovani musicisti jazz emergenti, che ha già riscosso notevole successo durante la sua prima edizione.

Quest’anno la selezione ha decretato il semifinalista all’interno dell’aerea geografica del Nordest, andando così ad inserirsi all’interno di un progetto che prevede la scoperta di giovani talenti anche nelle aree del Nordovest e del Centro-Sud nei prossimi due anni.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Padova e la Scuola di Musica “G. Gershwin” si è svolto nel mese di luglio nella cornice del Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann. Il Gran finale si è svolto il 5 settembre durante la giornata conclusiva di “Porsche Live. Le notti”.

La seconda edizione, incentrata sull’area geografica del Nordovest, si svolgerà quest’anno sempre a Padova nel mese di Luglio.

 

 

 

Concerto “futurista”, Orchestra J. Futura

 

Venerdì 25 settembre 2009 si è tenuto a Venezia il concerto “futurista” della Orchestra J. Futura, al Teatro alle Tese dell’ Arsenale alle ore 17.00, all’interno della sezione Musica de La Biennale di Venezia.

L’ Orchestra J Futura, diretta dal M.o Maurizio Dini Ciacci, ha eseguito due pezzi del celebre compositore francese Edgar Varèse: Integrales e Hyperprism entrambi per percussioni e piccola orchestra. Il pomeriggio è continuato poi con l’esecuzione di Ballet mécanique, brano composto dallo statunitense Georges Antheil, che è stato eseguito con 4 pianoforti, 2 xilofoni, 2 campane elettriche, timpani, glockenspiel, 2 motori aerei e 9 percussioni. Il concerto, è terminato poi con il brano Emergency Survival Guide, brano per automobile (Porsche 911 RS 2.7 del 1973) e orchestra, scritto appositamente per la Biennale dal compositore russo Dmitri Kourliandski, che è stato presentato in prima assoluta. E’ stato ripetuto il 5 settembre nel corso di “Porsche Live. Le notti” e anticipato già sabato 4 settembre presso il Teatro Comunale di Treviso.

A partire da gennaio 2011 partirà il nuovo progetto musicale “Kilometro Zero”. Ogni serata avrà un tema specifico espresso attraverso l’incontro tra la musica classica romantica, contemporanea dell’Orchestra J. Futura e di quella jazz dei gruppi finalisti della selezione “Porsche Live. Giovani e Jazz 2010”. Ogni spettacolo si aprirà con l’intervento di un giornalista che racconterà il fatto del mese, inerente al tema proposto per la serata.

 

 

Ligia França Tour

 

Porsche Italia ha organizzato il tour della cantante brasiliana Ligia França che si è esibita il 4 settembre presso Villa dei Cedri (Valdobbiadene, TV), sede del Forum Spumanti d’Italia. Il tour è continuato poi il 3 ottobre a Costa di Rovigo, per poi proseguire il 9 ottobre al Teatro S. Cicero di Cefalù, il 16 ottobre al Casinò di Venezia, il 20 ottobre al Teatro Eden di Treviso, il 21 ottobre al Centro Porsche Milano Est e si è concluso il 23 ottobre all’Autodromo di Monza durante la finale della Carrera Cup Italia 2010.

 

Altre iniziative

 

Negli ultimi 11 anni sono molte le iniziative nel settore cultura  promosse da Porsche Italia. Vorremmo ricordarne alcune. Nel 1998 fu la mostra di Fabrica (la scuola creativa di Benetton allora diretta da Oliviero Toscani), nel 1999 ci fu la collaborazione con la scuola Musicale di Mogol con la promozione di 7

concerti per promuovere la tradizione della canzone popolare veneta.  Dal 2000 in poi sono state proposte anche alcune mostre itineranti che sono state ospitate sia in sedi istituzionali sia all’interno delle stesse concessionarie Porsche: nel 2001 / 2002 “Brividi di carta” Hitchcok, Madonna di Campiglio, “Le Donne di Dago”, Milano prima nazionale, “Manifesti”, Milano, Madonna di Campiglio. Nel  2002 / 2003 “Dettagli” di Luca Trazzi, Milano, Padova, Roma, Udine, Brescia,  Firenze; “Mauritius”, modellini navali provenienti da quell’isola esposte a Padova, Roma, Firenze, Milano; “Come un racconto chiamato Jazz, mostra fotografica di Pino Ninfa, Firenze, Roma, Milano, Padova, Udine. Nel 2003 / 2004 “Porsche a Cuba”, Padova, Modena, Milano, Verona, Palermo, Roma, Firenze; “Giuseppe Pino Portraits”, Padova; “Bayer Italia - Porsche Italia for Children”. Nel  2004 / 2005  “Porsche in Libia”, mostra fotografica, documentario ed incontro etnico a  Roma,  Perugia, San Marino, Torino, Desenzano, Padova; “Anni 40/50”, Verona, Padova, Desenzano, Udine; “Olio  Motore”, passione Porsche su Tela, di Roberto Picogna.

 

Pubblico e critica hanno inoltre decretato il successo nella primavera 2007 di Romanticismo in musica, rassegna di musica da camera dedicata all’800 russo: sette concerti di significativo spessore artistico che hanno avuto il clou con l’esibizione del violinista moscovita Nikolay Sachenko, giovane ma già affermato musicista che può vantare nel suo curriculum il prestigioso Premio Tchaikovsky.

Una scommessa vinta dagli organizzatori, sempre nell’ambito di questa rassegna musicale, è stata quella di proporre i concerti la domenica mattina, e il pubblico padovano, confermando la riconosciuta maturità, ha apprezzato la novità peraltro già collaudata in importanti città europee.

 

Il  Caffè Pedrocchi di Padova, da sempre partner delle iniziative culturali di Porsche Italia, ha ospitato due edizioni (2006 e 2007) del Festival di letteratura e giornalismo di viaggio, manifestazione organizzata assieme all’associazione Neos - giornalisti di viaggio associati: tre giorni intensi con numerosi incontri tra giornalisti, scrittori, fotoreporter ed esperti di viaggi, affiancati da interventi musicali a tema. L’ultima edizione è stata poi caratterizzata dalla organizzazione della sezione Viagginpoesia, nobilitata dalla presenza di autori quali Manuel Alegre, Gëzim Hajdari e Guy Moffette.

 

 

Il Passaporto di Bacco

 

L’Associazione culturale “Diotima”  ha coinvolto nel 2008 la regione Piemonte, ora la Puglia. La manifestazione è un concorso itinerante di etichette per vini d’Autore “Il Passaporto di Bacco”. Il progetto, che si rivolge agli studenti delle Accademie e dei Licei artistici, si ripropone di esaltare, attraverso l’elevazione ad opera d’arte dell’etichetta, il piacevole connubio tra Arte e Cultura del Vino. Quest’anno saranno 5 gli appuntamenti serali durante i quali si svolgerà la mostra delle etichette dell’edizione pugliese e saranno protagonisti  di un talk show i 5 finalisti del Premio Campiello Giovani, i vincitori della selezione “Porsche Live. Giovani e Jazz 2010” e i vincitori delle diverse sfide letterarie organizzate negli anni da Porsche Italia.

 

Tempi Dispari

 

Porsche Italia ha sostenuto il concerto del trombettista e compositore Enrico Rava, nell’ambito della della rassegna teatrale e musicale Tempi Dispari dedicata a Goffredo Parise. L’evento si è tenuto alle 21.30 alla Radura del Salice della Casetta sul Piave del poeta, a Salgareda, in provincia di Treviso. Tempi Dispari  è una rassegna multidisciplinare che, partendo dalla poetica di Goffredo Parise, analizza l’epoca contemporanea ricca di contraddizioni attraverso diverse forme d’arte. 

Quest’anno la rassegna ha avuto come focus la vita e le opere del giornalista e scrittore trevigiano Giovanni Comisso.

 

India Contemporanea

 

“India contemporanea” è una significativa miscellanea di eventi per conoscere ed entrare in sintonia con la cultura, l’economia e la società indiana. La rassegna dedicata all’India ha proposto una mostra �“ 137 quadri e 40 sculture �“ di trenta artisti indiani contemporanei, e una serie di iniziative collaterali per indurre il visitatore ad una profonda riflessione sullo status attuale di questo enorme Paese.

Dal 4 al 29 settembre �“ Centro Culturale Altinate/San Gaetano Padova �“ ingresso libero

Orario: 10.00-19.00. Chiuso il lunedì.

Tratto Rapido

 

“Tratto Rapido” è una sfida per disegnatori ed illustratori professionisti e non,  che si svolgerà in 5 tappe eliminatorie e una finale. In un tempo di 356 minuti i partecipanti dovranno realizzare una notizia illustrata (o strip) che illustri una news a scelta tra quelle proposte dalla giuria, presieduta da Daniele Protti, direttore de L’Europeo.

Il leit motiv di Tratto Rapido sarà gli Anni 60; ad ogni tappa verrà presentata una parte di questo periodo storico, all’interno del quale il disegnatore sceglierà quale notizia illustrare tra quelle proposte.

Al termine della sfida verrà organizzato un talk show sul tema della creatività durante il quale verranno intervistati i 5 finalisti del Premio Campiello Giovani 2011. Durante la durata del talk show i disegnatori partecipanti alla selezione si sfideranno ulteriormente per raccontare, attraverso un’altra notizia illustrata, la loro par6tecipazione alla tappa locale di Tratto Rapido 2011. Il vincitore dell’edizione 2011 vedrà supplicata la propria notizia sulla cover dell’antologia  che verrà pubblicata da Porsche Italia dal titolo “Tratto Rapido” e all’interno del primo numero utile dell’Europeo.

 

 

Porsche Italia e l’arte contemporanea

 

Presentazione del libro “I Guardoni” di Guido Scrittone.

 

“I Guardoni” è la prima opera di narrativa di Guido Scrittone, giornalista professionista e voce televisiva della Porsche Carrera Cup Italia. Scritto nel 2005 e pubblicato per la prima volta nel 2008 racconta le peripezie di uno scrittore per portare al successo il proprio mediocre romanzo. Il romanzo è stato presentato presso alcuni locali storici e Centri Porsche Italiani delle città di Bologna, Milano, Roma e Brescia. L’intero ricavato dalle vendite è stato devoluto all’ANT Italia O.N.L.U.S. nell’ambito del progetto “Bimbi in ANT”. Con l’avvio della nuova stagione dell’attività culturali, Porsche Italia organizzerà nuove serate di presentazione del romanzo.

 

 

“Art&Co.”

 

“Art&Co.” È un progetto ideato e curato da fondazione march per l’arte contemporanea e promosso da Porsche Italia. Il progetto è articolato e prevede alcuni eventi in azienda e una mostra a Villa Contarini di Piazzola sul Brenta, ed è inoltre inserito nel programma del “Festival delle Città Impresa”, un evento annuale dedicato alle tematiche relative alle trasformazioni del tessuto economico del territorio e alla rivoluzione del rapporto città-impresa. Ideato con l’obiettivo di mettere in relazione arte, territorio e impresa al fine di mostrare le possibilità di sviluppo del concetto di innovazione, “Art&Co.” Presenta i risultati di cinque progetti d’arte contemporanea, nati dal lavoro con altrettante aziende che si sono messe in gioco accettando il confronto con i diversi linguaggi espressivi dei vari artisti. E proprio il connubio tra arte e cultura permette all’impresa di far entrare in azienda l’esperienza della creatività, che può contribuire all’innovazione del prodotto, dell’immagine e della comunicazione dell’impresa stessa, rafforzandone l’identità e le relazioni esterne.

 

 

 

 

“TINA B”

 

Rassegna di arte contemporanea in esposizione alla Biennale di Venezia 2010, “Tina B” rappresenta l’evento più importante della realtà artistica di Praga.

Alcune opere delle artiste Katia Loher, Grimanesa Amoròs e Linda Čihařova sono state esposte a partire dal 31 agosto presso il Centro Porsche Padova (Corso Stati Uniti n.35) orari: lun./ven. 9.00-19.00 sab. 9.00-12.00. La mostra è rimasta aperta fino al 24 novembre 2010.

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl