Firenze > Mediterraneo: quale futuro?

04/mar/2011 15.18.07 ali-comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 -------------------------

COMUNICATO STAMPA E INVITO

-------------------------
Convegno MEDITERRANEO: QUALE FUTURO?
Lunedi' 7 marzo 2011 alle ore 16.30 a Firenze, presso il Circolo SMS Andrea Del Sarto in Via Manara, 12 | Ingresso libero
--- ----------------------
Ciò che accade nel Mediterraneo è fondamentale per il futuro dell'Italia e dell'Europa e non può lasciare indifferenti. L’Associazione Politica e Società.it vuole affrontare questo argomento così delicato con un incontro di discussione dal titolo MEDITERRANEO: QUALE FUTURO? che si terrà lunedì 7 marzo alle ore 16.30 presso il Circolo S.M.S. Andrea Del Sarto in Via Manara, 12 a Firenze.

C’è bisogno che il Governo metta in campo una forte azione politica estera volta al sostegno e alla transizione democratica dei paesi al centro di questi avvenimenti? L'Italia non può restare a guardare una situazione politica di violenza e repressione accaduta in ultimo in Libia, ma che ha visto coinvolti uno dopo l’altro tutti i paesi del nord Africa? L'Europa deve impegnarsi da subito per il loro rilancio e per il processo di area di democrazia nel Mediterraneo perch! è i flussi migratori e i rapporti in non possono essere! affront ati solo nell'emergenza, ma hanno bisogno anche di una politica attiva sulla quale l'Italia e l'Europa devono dimostrare di esistere?

A queste domande e su queste tematiche discuteranno :

Izzedin Elzir, Imam di Firenze - Presidente Comunità Musulmane d’Italia

Alberto Tonini, Università di Firenze - Forum per i problemi della Pace e della Guerra

Franco Rizzi, Presidente UNIMED

Vannino Chiti, VicePresidente del Senato - Presidente “Politica e Società.it 

----- -------------------

Info. tel. 393.2871338 - associazione@politicaesocieta.it | www.politicaesocieta.it 

 




A norma ! della le gge 675/96 abbiamo reperito la sua e-mail di persona o navigando in rete o da e-mail che l'hanno resa pubblica. Questo messaggio non puo' essere considerato spam poiche' include la possibilita' di essere rimosso da ulteriori invii. Qualora non intenda ricevere altre comunicazioni, la preghiamo di inviare una email vuota con oggetto: cancella. Grazie 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl