BANCA MARCHE STANZIA 100 MILIONI PER LE VITTIME DELL’ALLUVIONE

11/mar/2011 15.57.44 Claudiapress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Banca Marche conforma la propria vocazione di banca del territorio, stanziando un plafond di 100  milioni di Euro per aiutare le famiglie e le imprese vittime delle alluvioni, che hanno colpito nei giorni scorsi le Marche, l’Abruzzo e l’Emilia Romagna.

Jesi, 4 marzo 2011 - Banca Marche ha a disposizione un plafond di 100 milioni di euro destinato a finanziamenti a favore di imprese e famiglie colpite da avversità atmosferiche. Le aziende e i privati che hanno subito danni dall’alluvione che ha colpito negli ultimi giorni le Marche, l’Abruzzo e l’Emilia Romagna possono rivolgersi alla rete delle oltre 300 filiali di Banca Marche presenti sul territorio per richiedere prestiti o mutui. I finanziamenti sono destinati alle imprese di tutti i settori economici (agricoltura, artigianato, commercio, industria, pesca, turismo e servizi) e ai privati, sia famiglie sia condomini. I finanziamenti sono destinati sia al recupero degli impianti produttivi e delle strutture danneggiate dall’alluvione, sia alle necessità finanziarie derivanti dai ritardi e dalle interruzioni del ciclo produttivo, che alla sistemazione degli immobili danneggiati.

“Tutta la nostre filiali – commenta Massimo Bianconi, direttore generale di Banca Marche – sono a disposizione delle famiglie e delle imprese danneggiate dall’alluvione. Essere la Banca del territorio significa stare accanto alla nostra gente soprattutto nel momento delle difficoltà. Questi 100 milioni di euro sono la nostra risposta alla richiesta di aiuto che ci arriva dalle zone colpite”.

Fonte: http://www.massimobianconi.it/news_dettaglio.php?id=117&page=1

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl