"Il Fanciullo e il Folklore", Cava de'Tirreni "invasa" da bambini

Comunicato stampa Cava de'Tirreni (Sa), 15/03/2011 "Il Fanciullo e il Folklore", Cava de'Tirreni "invasa" da bambiniDal 18 al 20 marzo a Cava de'Tirreni (Sa) la 27ª edizione de "Il Fanciullo e il Folklore" - Incontro con le giovani generazioni, Rassegna Internazionale Giovanile del Folklore organizzata dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari e dall'Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de'Tirreni.

15/mar/2011 13.54.41 Ufficio Stampa MTN Company Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

Cava de’Tirreni (Sa), 15/03/2011


“Il Fanciullo e il Folklore”, Cava de’Tirreni “invasa” da bambini
Dal 18 al 20 marzo a Cava de’Tirreni (Sa) la 27ª edizione de “Il Fanciullo e il Folklore” – Incontro con le giovani generazioni, Rassegna Internazionale Giovanile del Folklore organizzata dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari e dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni. Nella città metelliana un’intensa “tre giorni” di esibizioni ed appuntamenti di richiamo con protagonisti assoluti i bambini. In arrivo 22 Gruppi da tutta Italia, dalla Grecia e dal Messico


Cava de’Tirreni
(Sa) capitale del Folklore. La città metelliana è pronta ad ospitare da venerdì 18 a domenica 20 marzo l’evento “Il Fanciullo e il Folklore” – Incontro con le giovani generazioni. La manifestazione, giunta alla sua XXVII edizione, è organizzata dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari (FITP) e dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni (ATSC), con il patrocinio della Provincia di Salerno, dell’Ente Provinciale per il Turismo, della Camera di Commercio di Salerno, dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’Tirreni e del Comune di Cava de’Tirreni, che ha inserito l’iniziativa nell’ambito del programma dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

L’evento è stato presentato questa mattina, martedì 15 marzo, nell’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Cava de’Tirreni. Sono intervenuti: Marco Galdi, Sindaco di Cava de’Tirreni; Carmine Adinolfi, Assessore al Turismo, Folklore, Sport e Spettacolo; Antonio Luciano, Presidente del Comitato Organizzatore; Ada Viscito, Presidente dell’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni. Presente anche una rappresentanza in costume del “Gruppo Folclorico Gregoriano” di San Gregorio Magno (Sa).

“Il Fanciullo e il Folklore” rappresenta una Rassegna Internazionale Giovanile del Folklore annualmente organizzata dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari e riservata a Gruppi folkloristici composti da bambini. A Cava de’Tirreni “sbarcheranno”, dunque, nel prossimo fine settimana oltre una ventina di sodalizi nazionali ed internazionali, che daranno vita ad una spettacolare “tre giorni” di esibizioni aventi come protagonisti assoluti i bambini.

Destinati ad essere ampiamente superati i già lusinghieri numeri (17 Gruppi, oltre 1.000 partecipanti) dell’edizione 2010 svoltasi a Corinaldo (AN), da cui Cava de’Tirreni ha raccolto il testimone. Da rimarcare l’arrivo nella “città dei portici” del Gruppo Folklorico “Arapitsa” di Naoussa – Grecia e del Gruppo Folklorico “Hueyitlatoani” di Zocalo – Messico, che si aggiungeranno ai sodalizi provenienti dalla Campania, dalla Calabria, dalla Lombardia, dal Molise, dalla Sardegna, dal Friuli Venezia Giulia, dal Lazio, dalla Basilicata, dalla Puglia e dalle Marche.

Sarà un momento di grande festa collettiva, che costituirà al contempo, proprio nell’anno dei festeggiamenti per il Millenario dell’Abbazia della SS. Trinità, un’importante occasione di promozione turistica e culturale per la Città di Cava de’Tirreni, scelta con entusiasmo dalla FITP del Presidente Benito Ripoli per ospitare l’appuntamento clou della sua offerta turistico-culturale.

«Ringrazio l’ATSC e l’assessore Adinolfi – ha dichiarato in conferenza stampa il Sindaco Marco Galdi - per il forte “pressing” esercitato sulla FITP per ottenere l’organizzazione di questa prestigiosa iniziativa, grazie alla quale centinaia e centinaia di bambini riempiranno Cava de’Tirreni di colori, musica ed allegria. E fa ancora più piacere che l’evento sia ospitato dalla nostra città nell’anno del Millennio ed in coincidenza con la settimana delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia».

Oltre 400 persone saranno ospitate nelle strutture ricettive metelliane durante l’evento, che segnerà anche l’esordio della “Carta del turista”. A comunicarlo l’Assessore Carmine Adinolfi: «“Il Fanciullo e il Folklore” rappresenta una manifestazione di richiamo nazionale, sulla quale abbiamo puntato sin dallo scorso anno. L’iniziativa è destinata ad apportare benefici economici, turistici e commerciali alla nostra città, per far crescere la quale occorrono l’impegno dell’Amministrazione comunale e la collaborazione dell’intera cittadinanza».

Intensissimo il programma allestito dal Comitato Organizzatore locale, presieduto da Antonio Luciano. Appuntamento alle ore 17.00 di venerdì 18 marzo, in Piazza San Francesco, per la multicolore cerimonia d’apertura de “Il Fanciullo e il Folklore”, alla quale parteciperanno tutti i Gruppi folkloristici presenti. Un momento molto atteso e suggestivo, al quale farà seguito nella stessa location l’esibizione della prima metà dei sodalizi arrivati in terra metelliana.

Interessantissima e senza respiro si prospetta anche la giornata di sabato 19 marzo, che si aprirà alle ore 9.30, presso la Chiesa Inferiore del Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, con la proiezione dei filmati partecipanti alla VI edizione della “Rassegna del documentario etnografico”, avente quest’anno per tema “Ritualità canore, musicali e coreutiche nelle tradizioni matrimoniali”. Ricerche inedite di Etnografia visuale su realtà socio-culturali nazionali ed internazionali le protagoniste di questo concorso a premi indetto annualmente dalla FITP.

Alle ore 14.30, poi, tutti allo stadio “Simonetta Lamberti” per assistere alla tradizionale e “goliardica” partita di calcio tra la Nazionale FITP e la Rappresentativa ATSC. Subito dopo, alle ore 17.00, ritrovo nuovamente fissato in Piazza San Francesco, dove avrà luogo l’esibizione della seconda parte dei Gruppi folkloristici presenti. In caso di pioggia i due appuntamenti del venerdì pomeriggio e del sabato pomeriggio si svolgeranno presso la Tensostruttura del Santuario dell’Avvocatella. Gran finale di giornata a partire dalle ore 21.00, quando il Chiostro del Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, messo a disposizione dal Priore della Comunità Francescana, padre Luigi Petrone, sarà il teatro di una Serata di Festa abbinata alla Festa del papà, che coinvolgerà ed emozionerà i tantissimi bambini protagonisti della Rassegna ed i loro accompagnatori.

Non meno intenso e suggestivo il “cartellone” di domenica 20 marzo, giornata finale della manifestazione. Alle ore 10.00 tutti i partecipanti si ritroveranno presso il Santuario di San Francesco e Sant’Antonio per ascoltare insieme la Santa Messa. Un rituale momento collettivo di spiritualità e condivisione che farà da preludio all’appuntamento conclusivo, la Parata Internazionale della Gioia. Tutti i Gruppi folkloristici sbarcati nella città metelliana, “scortati” da una rappresentanza in costume dell’ATSC, sfileranno in “abito tradizionale” lungo il centro storico di Cava de’Tirreni, per giungere infine in Piazza Duomo, dove alle ore 11.30 è prevista la cerimonia di chiusura, caratterizzata dalle canoniche premiazioni e da un sentito scambio di doni.

Già impregnata e ricca di per sé di cultura folkloristica e tradizioni popolari, la Città di Cava de’Tirreni sarà sicuramente la location ideale per una manifestazione come “Il Fanciullo e il Folklore” nata per sensibilizzare i bambini ed i ragazzi, farli interessare a vivere la propria cultura, stimolandoli ad essere custodi e protagonisti nella diffusione della tradizione. Una preziosa occasione per far conoscere le proprie “radici” in un’atmosfera gioiosa, favorevole al dialogo, al confronto ed alla nascita di nuove e vere amicizie.

Per info e contatti:
Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni, Corso Mazzini n. 8, Cava de’Tirreni (Sa).
Tel/fax: 089.465207; cell: 347.8490294. Sito web: www.atsc-cava.it; email: info@atsc-cava.it

 

 

ufficio stampa
dott. raffaele pisapia
rpisapia@mtncompany.it
www.mtncompany.it

corso mazzini 22
84013 cava de'tirreni_sa_italy
tel. / fax 0893122124
tel. / fax 0893122125
info@mtncompany.it

Tutela della privacy/garanzia di riservatezza
MTN garantisce la massima riservatezza sui dati personali ai sensi della Legge 196/2003.
Si impegna a non fornirli a terzi e a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora l'interessato ne faccia richiesta.
Per posta elettronica è possibile richiedere la cancellazione inviando una mail a:
ufficiostampa@mtncompany.it Oggetto della mail: cancella+mail da cancellare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl