Il corpo della donna e la comunicazione: al Global Marketing interverrà Maurizio Rompani, Direttore Generale TP, nella proposta convegni del summit

Nel ricco programma di conferenze del Global Marketing, Executive summit sul marketing e la comunicazione (Centro Congressi Hotel Parchi del Garda di Lazise, VR, 30 e 31 marzo 2011), alle 15.30 del 30 marzo Maurizio Rompani parlerà di "Donna: il logo vincente".

16/mar/2011 15.07.15 redoffice Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nel ricco programma di conferenze del Global Marketing, Executive summit sul marketing e la comunicazione (Centro Congressi Hotel Parchi del Garda di Lazise, VR, 30 e 31 marzo 2011), alle 15.30 del 30 marzo Maurizio Rompani parlerà di “Donna: il logo vincente”. Il docente di Etica nella Comunicazione presso la Facoltà di Filosofia dell’Università di Ferrara e del laboratorio di Etica e Pubblicità presso la Facoltà di Sociologia dell’Università di Milano approfondirà lo scenario emozionale, molte volte falsamente illusionistico, riguardante la figura femminile

Oggi sui mass media la figura della donna è sempre più al centro dell’attenzione, sia nella cronaca nera, sia in quella rosa, sia in quella giudiziaria. Si discute se la donna del Duemila sia davvero come la rappresentazione che se ne dà e che ruolo debba avere in questo Paese. Si parla di quote rosa ma contemporaneamente di chirurgia estetica e non si capisce più quale modello rifletta realmente la donna italiana, la cui immagine è spesso stravolta, modificata e distorta dal gioco massmediatico. L’ultimo scandalo sulla rappresentazione materialista della donna nell’ambito della comunicazione è stato quello della stilista Silvian Heach, in cui, in un cartellone pubblicitario a grandi dimensioni, la femminilità veniva ritratta seminuda, in modo pruriginoso e secondo un modello di perfezione estetica che non sembra corrispondere alla realtà.

Proprio sul tema della donna interverrà, mercoledì 30 marzo alle 15.30 al Global Marketing (Executive summit sul marketing e la comunicazione, Centro Congressi Hotel Parchi del Garda di Lazise, VR), Maurizio Rompani, in “Donna: il logo vincente”. Rompani è docente di Etica nella Comunicazione presso la Facoltà di Filosofia dell’Università di Ferrara e del laboratorio di Etica e Pubblicità presso la Facoltà di Sociologia dell’Università di Milano e Direttore Generale di TP, l’Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti, una delle Associazioni che patrocinano il Global Marketing.

Nella presentazione del suo intervento, Rompani sostiene che “è ben chiaro che il logo non si limita a battezzare un prodotto ma a creare attorno a questo uno scenario emozionale, molte volte falsamente illusionistico. Lo avvolge in una sottile ragnatela di significati che vanno molto al di là di ciò che esso materialmente è. Certo la differenza fra emozione e illusione è fondamentale, nella vita come nella comunicazione, ma è altrettanto certo che il possesso di linguaggi sempre più sofisticati e tecnicamente di pochi, spostano la lancetta sempre più verso l’illusione, con tutti gli aspetti negativi che, purtroppo, stanno emergendo a livello sociale in modo sempre più evidente e angoscioso. Ma se questo logo è la donna? ”.

Il Global Marketing è un evento organizzato da Global Corporate, giunto alla sua dodicesima edizione, ideato per permettere alla domanda e l'offerta di incontrarsi e confrontarsi sul terreno delle idee e dei budget.

 

http://www.global-marketing.it

 

Save the date

Global Marketing

30 e 31 marzo 2011

Centro Congressi Hotel Parchi del Garda di Lazise, VR.

Il programma delle conferenze      

 

Mercoledì 30 Marzo 2011

Ore 09.00 - 09.30: “Non c'è più tempo. O cambi o muori”. L’innovazione come strumento per conquistare i mercati e per non essere tagliati fuori dal grande cambiamento epocale in corso.

Ore 11.00 - 11.30: “L'unicità dell'azienda. Le nuove prospettive della comunicazione”. L'importanza di un'identità aziendale chiara e condivisa, base per il successo e per una comunicazione coerente ed efficace.

Ore 11.00 - 11.30: “Il Brand in rete: se ne parla? E se se ne parla, come e quanto se ne parla?”. Il workshop si propone di offrire suggerimenti utili per realizzare l’innovazione d’impresa in ottica 2.0 attraverso esempi e casi reali. La parte teorica e le case histories presentate daranno ai partecipanti utili spunti su quanto sia importante analizzare, studiare, capire se, come e quanto un brand è diffuso.

Ore 12.30 - 13.00: “Comunicazione mobile : gli smartphone superano i computer”. Come cambierà il nostro modo di usare il web, ovunque siamo.

Ore 12.30 - 13.00: “Branding: Dal marchio alla Marca”. Come evolvere il valore dell'identità d'impresa. Cosa può fare concretamente il branding per un'azienda già presente sul mercato? Cosa può fare il branding per migliorare le performance di un'offerta di prodotti e servizi? Cosa può fare il branding per consentire una reale differenziazione dai concorrenti?...

Ore 14.00 - 14.30: “Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno”. Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (cit. GB. S. e S.S.).

Ore 15.30 - 16.00: “L’autore di Good Morning Mr. Brand e di Re-brand” presenta il nuovo libro in uscita ad Aprile su come le marche commerciali possono emanciparsi dal ruolo di ‘cattivi’ per interagire con la società.

Ore 15.30 - 16.00: “Donna: il logo vincente”. E’ ben chiaro che il logo non si limita a battezzare un prodotto ma a creare attorno a questo uno scenario emozionale, molte volte falsamente illusionistico. Lo avvolge in una sottile ragnatela di significati che vanno molto al di là di ciò che esso materialmente è. Certo la differenza fra emozione e illusione è fondamentale, nella vita come nella comunicazione, ma è altrettanto certo che il possesso di linguaggi sempre più sofisticati e tecnicamente di pochi, spostano la lancetta sempre più verso l’illusione, con tutti gli aspetti negativi che, purtroppo, stanno emergendo a livello sociale in modo sempre più evidente e angoscioso. Ma se questo logo è la donna ?

Ore 16.30 - 17.00: “Business e web 2.0”. Ascolto delle opinioni dei clienti e analisi reputazionale del brand in un contesto di mercato B2C e B2B.

Ore 17.30 - 18.00: Il dipartimento di Neuromarketing dell’Associazione Marketing Italia (AISM) presenta: “Il marketing emozionale coniugato con gli strumenti digitali”. La comunicazione diventa scientifica. Due importanti realtà europee nel campo delle ricerche sull'Emotional Marketing incontrano il digital marketing per un salto qualitativo della comunicazione. Più scientificità nei messaggi di comunicazione, più risultati, minor dispersione e Adv Pollution. Un incontro per approfondire le dinamiche del marketing emozionale coniugato con il web e le possibili performance.

 

Giovedì 31 Marzo 2011

Ore 09.00 - 09.30: “Potenzialità ed integrazione del digital signage nel marketing multicanale”. Sempre di più il marketing e le strategie di comunicazione sono influenzati dalle nuove tecnologie. Sempre di più le attività di marketing devono essere sviluppate con strumenti misurabili e che garantiscano un immediato ritorno dell'investimento. Si affaccia anche in Italia l'utilizzo del digital signage, un modo di comunicare nuovo, versatile e dinamico.

Ore 10.30 - 11.00: “Il digitale matura e produce numeri”. Come trasformare un progetto web da un elemento di comunicazione in uno strumento utile anche alla vendita. Avvertenza: non serve l'e-commerce.

Ore 10.30 - 11.00: “La perizia tecnica di un marchio. Analisi dell'identità visiva di una marca. Sarà effettuata in ‘diretta’ una perizia tecnico-percettiva di alcuni marchi appartenenti alle realtà aziendali che parteciperanno al workshop, discutendone in sala le criticità, i punti di forza/debolezza e ipotizzando le aree di miglioramento.

Ore 11.30 - 12.00: “Database Marketing e multicanalità”. L’evoluzione dei consumatori in Italia secondo Nielsen e l’Osservatorio sulla multicanalità. Strategie e regole per creare un database di marketing e gestire in modo attivo la multicanalità con le informazioni sui clienti. Come fare marketing basato sull’informazione, utilizzando correttamente tutti i canali di comunicazione diretta con clienti e prospect. I vincoli al trattamento di dati personali nei diversi canali di contatto.

Ore 11.30 – 12.00: Conferenza a cura di Fondazione ISTUD

Ore 12.30 - 13.00: “Come si progetta una user experience realmente multicanale”.

Ore 14.00 - 14.30: “Eco-Brand Management: La sostenibilità come fattore strategico di marketing per l'impresa”. Il trend di sensibilizzazione dei cittadini e dei consumatori verso i temi dell’eco-sostenibilità delle proposte di prodotti e servizi è in forte e costante crescita. L’impresa che riesce a comunicare ai suoi clienti-utenti-consumatori una genuina attenzione ai temi del rispetto dell’ambiente, delle persone, del mondo che ci ospita, ottiene un vero e proprio vantaggio competitivo nel suo mondo di riferimento!.

Dalle 16.00: Tavola rotonda “Parola chiave: relazione. Prove d'uso dei Social Media”. Momento esperienziale con prova su strada dei nuovi strumenti di condivisione.

A seguire cocktail di chiusura evento con interazione tramite iPad, Tablet, Facebook e Foursquare.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl