TOO LATE al Fuorisalone Design Week 2011: Temporary STORE Dal 12 al 17 aprile @ Via Tortona 12, Milano

17/mar/2011 00.13.29 Lorenzo Tiezzi Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

TOO LATE al Fuorisalone Design Week 2011: Temporary STORE Dal 12 al 17 aprile @ Via Tortona 12, Milano
staff@too2late.com www.too2late.com www.toolatelab.com


TOO LATE Milano, TOO LATE TEMPORARY STORE Via Tortona 12 Da martedì 12 a domenica 17 (10:00‐21:00 no‐ stop!)

TOO LATE, il Brand Italiano pioniere nell’orologeria “al silicone” decide di creare scompiglio anche quest’anno al Fuorisalone, l’evento primaverile per eccellenza dedicato a designer, artisti e curiosi di tutto lo Stivale. Una nuova location, una scenografia innovativa che riprodurrà la skyline Milanese. Creata in collaborazione con il prestigioso studio milanese LuccheseDesign, la location verrà modellata attraverso un materiale innovativo HI-MACS® fornito da un partner d’eccellenza come LG Hausys e riproporrà tutto il colore e l’irriverenza di TOO LATE.

Il giovane Brand italiano ritrova il suo ambiente naturale, la strada! Per questo motivo c’è in cantiere la presentazione della nuova FIXED, la bicicletta a scatto fisso di TOO LATE, minimale,in quattro versioni shock... unica. 

Le novità in mostra al fuori salone: 
‐ NEO ... un bracciale unico che segna il tempo, disponibile in 10 colori.
‐ Mash Up ... analogico, water‐resistant , disponibile in due taglie, un orologio in morbidissimo silicone, disponibile in innumerevoli cromie, dal total black alle colorazioni acide!
‐ Fixed ... la “fissa” di TOO LATE. Biciclette a scatto fisso che ripropongono lo stile dei bike messenger della Grande Mela. 4 colorazioni accattivanti e un design minimale. In esposizione anche presso Spazio BOTTA location 2, in via Botta 8.

Porte aperte tutti i giorni per una settimana no‐stop. Grande attesa per la presentazione della nuova collezioni di orologi, e per l’impatto che avranno all’incontro con l’ambiente UrBaNo!
Le novità in esposizione e vendita al Temporary di TOO LATE 
1) NEO: Non e’ un orologio ma un bracciale che segna il tempo Neo e’ il mondo nuovo che veste i polsi, la proiezione digitale del tempo in un bracciale innovativo. Si gioca con il nome per trovare esperienze uniche e significati ALTERNATIVI! Neo significa “nuovo” ma è anche anagramma di “one”: The one, l’unico... l’unico bracciale che segna il tempo,che impreziosisce, che emoziona!
2) NYX: letteralmente “La Notte” nella mitologia greca incontra le geometrie futuriste di TOO LATE. Un oggetto che celebra il non colore e mostra lo stile pionieristico e innovativo che contraddistingue l’irrequieto brand italiano. Nero su nero senza compromessi, espressione massima dell’assenza di luce, il primo oggetto in cui l’oscurità possiede una connotazione reale, privazione totale di qualunque altra tonalità. Un segnatempo unico per lo stile, per la scelta artistica in total black e per il quadrante con taglio ottagonale; geometrie che escludono gli angoli a novanta gradi. Un oggetto tecnologicamente avanzato, un concetto di design inconsueto. All’interno del quadrante solo i numeri 2 e 8, mentre la lancetta dei secondi diventa una L che completa il gioco di significati: 2L8...è...... TOO LATE.


3) MASH UP: MASH‐UP, letteralmente un “mix di contenuti”. In ambito musicale indica brani nati dalla fusione di diversi stili, campionature, samples; dall’incontro di diverse culture, anime, sapori. Non incontro, ma autoscontro ... da cui la tua auto viene fuori (come per magia) molto più bella. Non miscela, ma frullatore. Non unione, ma confusione... splendida con‐fusione. MASH‐UP perché sovverte le regole, perché rimescola gli stili, perché è contaminazione e innovazione in un oggetto unico! Sul quadrante analogico, trovate solo il 2 e l’8, mentre una piccola “L” indica i secondi... in due parole è sempre l’ora di 2L8 (in slang inglese “TOO LATE”).
Analogico, water‐resistant, disponibile in due taglie, batteria sostituibile. Essenziale. 

4) FIXED, la “fissa” di TOO LATE:
Fixed gear bicycle. Da New York a Tokyo la “fissa” di TOO LATE. TOO LATE reinterpreta gli input delle più grandi realtà metropolitane mondiali. Dagli Stati Uniti si diffonde un uso urbano delle biciclette da pista ed in generale a scatto fisso: l’uso che ne fanno i bike messenger della Grande Mela, ha creato una leggenda. Migliaia di colori, composizioni e forme stanno nascendo in tutto il mondo. A dozzine legate fuori dai locali più alternativi di Los Angeles, i giovani trend‐setter di Tokyo le cavalcano con stile, l’Europa inizia a conoscerle e apprezzarle. Il movimento urbano di TOO LATE si riappropria della città! La bici a scatto fisso, la cosiddetta “fixed”, per la sua leggerezza ed agilità e’ un mezzo ideale per districarsi nel traffico delle metropoli. I bikers più spregiudicati si arrestano in derapata anzi... skiddano, gli amanti delle passeggiate easy, (girando la ruota posteriore) pedalano a “ruota libera” . Una linea minimale e spartana, come di rigore nel mondo delle fixed bike riduce all’essenziale il numero di elementi, vi sono meno componenti che possono essere soggetti a furti e la manutenzione e’ praticamente nulla. Il rapporto ha uno sviluppo metrico intermedio, favorevole sia in situazioni di accelerazione, partenze e rilanci, ma anche di velocità costantemente elevate. Lo scatto fisso permette di ottenere quella che in gergo si chiama “pedalata rotonda”, la più redditizia possibile e stilisticamente perfetta. Dalle corse clandestine (alleycat) tra le ragnatele urbane organizzate attraverso il tam tam dei blog londinesi, agli incontri/scontri di bike polo, nati negli States e arrivati in Europa! Le avrete viste a Tokyo, Londra, New York! Manubrio dritto, pipa regolabile per un giro di piacere o una posa da “real biker”, forca dritta, cerchio spalla alta, freno unico anteriore montato centralmente, minimale, versioni shock. Dal fuxia al verde acido, dal “total white” al fantastico BLACK & GOLD! La “fissa” di TOO LATE!

L’allestimento in Via Tortona 12

HI-MACS®: The New Generation. Inspired by Architecture.

La location, Bridge Shop in Via Tortona 12 verrà allestita dal prestigioso studio LUCCHESEDESIGN attraverso un materiale assolutamente innovativo: HI‐MACS® rappresenta la Nuova Generazione della Pietra Acrilica. Si compone per il 70% di pietra naturale polverizzata derivata dalla bauxite, per il 25% di resina acrilica di alta qualità e per il 5% di pigmenti naturali. Progettata e prodotta da LG HAUSYS, leader tecnologico mondiale, è distribuita in tutta Europa da LG Hausys Europe, con sede centrale a Ginevra. HI‐MACS® è un prodotto della massima qualità, inerte ed ecologico. La sua versatilità permette al progettista di plasmare e trasformare le proprie idee, con possibilità che superano di molto quelle offerte dai materiali tradizionalmente usati nel mondo dell’architettura e del design. Il prodotto, già adottato dalle aziende più prestigiose, si adatta alle esigenze più estreme, grazie alle sue straordinarie caratteristiche; completamente non poroso e dotato del massimo livello di durabilità, è inalterabile nel tempo. Inoltre mantiene il colore originario anche se esposto a lungo ai raggi UV senza perdite di colore anche dopo lunghe ed intense esposizioni. Può anche essere stampato attraverso un processo di sublimazione, inoltre la facilità di lavorazione di HI‐MACS® è paragonabile a quella del legno. Presenta uno spessore uniforme e quindi giunzioni del tutto invisibili! Infatti la superficie è continua e senza limiti dimensionali grazie al peculiare incollaggio ed è anche possibile eseguire intarsi nella superficie. HI‐MACS® è scelto da numerosi architetti e designer famosi tra I quali Zaha Hadid, Jean Nouvel, David Chipperfield, Ron Arad, Marc Newson, Elke Delugan Meissl, Joaquín Torres... Tra i vari progetti realizzati con l’uso di HI‐MACS® citiamo il Museo del Prado e l’Hotel Puerta América in Spagna, il Leonardo Glass Cube e il Museo Porsche in Germania e il punto vendita Zara presso il complesso commerciale Westfield a Londra.
www.himacs.eu mfredes@himacs.eu

LG Hausys

Il Gruppo LG è stato fondato nel 1947 a Seul, Corea, ed è diventata, con un giro d'affari annuale di $ 104 miliardi, uno dei leader di mercato a livello globale nei settori della chimica, dell'elettronica, delle telecomunicazioni e dei servizi. LG realizza una grande varietà di prodotti indispensabili per la vita quotidiana delle persone, sviluppati secondo criteri ecologici. LG Hausys è nata attraverso la separazione da LG Chem avvenuta il 1° aprile 2009. LG Hausys, che dà lavoro a più di 3.500 persone, si suddivide in 3 divisioni: finestre, materiali/componenti a elevata funzionalità e materiali per interni; di quest'ultima fa parte HI‐MACS. LG Hausys Europe costituisce la sede locale di LG Hausys. L'ufficio è stato aperto nel 2002 a Ginevra, Svizzera, e riunisce le operazioni commerciali e di marketing europee relative a HI‐MACS®. Il materiale Solid Surface viene prodotto negli stabilimenti di Cheongju (Corea) e Atlanta (USA).


//////// photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
mob. +39 339 3433962





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl