FILOSOFIA E RELIGIOSITA’ DI SCIENTOLOGY

17/mar/2011 13.41.03 Gabriele Casella Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Alla scoperta del suo retaggio religioso

Conferenza multimediale con la proiezione del video:

I COLORI DELL’ANIMA


Si è tenuta nei giorni scorsi, presso il prestigioso Hotel Vittoria a Brescia, la conferenza “Filosofia e Religiosità di Scientology”, tenuta dal Dott. Gabriele segalla.

 

Laureato in Chimica Pura all’Università di Padova nel 1975, il Dott. Segalla è stato Presidente della prima Chiesa di Scientology a Milano, dal 1977 al 1981.

Nel suo libro, “La Strategia del Sospetto” ha denunciato lo strapotere di quello che egli ha definito il “sistema psicocratico” ed ha sostenuto battaglie in nome delle più sacrosante libertà: di pensiero, di espressione, di associazione e di religione.

 

E’ un fedele della Chiesa di Scientology dal 1976 e Ministro di Culto della religione di Scientology.

 

E pochi giorni fa, di fronte ad un pubblico di 140 persone, arrivate su invito, ha tenuto una conferenza intensa, addentrandosi nel retaggio religioso di Scientology e nelle radici della religione fondata da L. Ron Hubbard.

 

Un tributo ulteriore allo scadere del centenario di nascita di L. Ron Hubbard, nella città che ha visto nascere Scientology ed ha accolto per la prima volta questa religione in Italia, appunto a Brescia.

Pubblico entusiasta, commenti di approvazione e di sostegno sono arrivati da ogni parte. Una serata di comprensione, di esplicazione dei veri principi di una religione che più di ogni altra si sta espandendo e continua ad espandersi di fronte alla crisi religiosa del ventesimo secolo.

 

(Fine)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl