Unità d'Italia, orgoglio tricolore all'"Orizzonte"

Comunicato stampa Cava de'Tirreni (Sa), 18/03/2011 Unità d'Italia, orgoglio tricolore all'"Orizzonte"Boom di partecipazione e consensi per la manifestazione "Un orgoglio lungo 150 anni", organizzata dal Club "L'Orizzonte" di Passiano, frazione di Cava de'Tirreni (Sa), per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

18/mar/2011 16.40.43 Ufficio Stampa MTN Company Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

Cava de’Tirreni (Sa), 18/03/2011


Unità d’Italia, orgoglio tricolore all’“Orizzonte”
Boom di partecipazione e consensi per la manifestazione “Un orgoglio lungo 150 anni”, organizzata dal Club “L’Orizzonte” di Passiano, frazione di Cava de’Tirreni (Sa), per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Il 16 marzo protagonisti centinaia di studenti. Il 17 marzo folla delle grandi occasioni per l’incontro-dibattito ed il concerto “150 anni in musica”. Spazio a garibaldini e majorettes, militari e “piccoli musici”. Ovazione “telefonica” per la campionessa cavese Antonietta Di Martino

Grande partecipazione, intense emozioni “tricolori” e forte amor patrio. Straordinario successo per la manifestazione “Un orgoglio lungo 150 anni”, tenutasi il 16 e 17 marzo a Cava de’Tirreni (Sa) con l’obiettivo di celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia ed organizzata dal Club “L’Orizzonte”, con il patrocinio del Comune di Cava de’Tirreni ed in collaborazione con il Centro Studi “Gaetano Filangieri”, l’Archivio Storico di Cava de’Tirreni, l’agenzia di comunicazione MTN Company ed il Gruppo “Archibugieri Trombonieri Senatore”.

Letteralmente
gremita in entrambi gli appuntamenti la sede del Club, sita a Passiano, frazione metelliana per l’occasione tutta colorata di bianco, rosso e verde grazie alla puntuale organizzazione predisposta dal Presidente Benito Gagliardi e dal Responsabile culturale Raffaele Narbone.

Oltre 200 studenti cavesi, appartenenti alla Scuola Media Statale “Giovanni XXIII” ed all’Istituto Tecnico per Geometri “Luigi Vanvitelli”, sono stati i protagonisti della “prima puntata”, andata in scena nella mattinata di mercoledì 16 marzo. Ad accoglierli in sala le Majorettes della Scuola Media Statale “Giovanni XXIII”, guidate dalla docente Antonella D’Arco, che hanno deliziato gli astanti con suggestive coreografie. Così come molto apprezzato è stato il repertorio eseguito dal Gruppo Musicale “I Gabbiani”, diretto dal Maestro Aniello Ronca, sempre della “Giovanni XXIII”, che ha eseguito dal vivo l’Inno di Mameli in apertura e chiusura di giornata.

Presenti ed “ammirate” anche la delegazione in uniforme del
Reggimento Cavalleggeri Guide di Salerno, capitanato dal Colonnello Carlo De Martino, e la rappresentanza in abiti d’epoca garibaldina del Gruppo “Archibugieri Trombonieri Senatore”, promotore nel 2000 della manifestazione “Arriva Garibaldi”, rievocativa del passaggio a Cava de’Tirreni dell’“eroe dei due mondi”. Argomento, questo, brillantemente “partecipato” agli studenti dal Cav. Livio Trapanese, ricercatore storico e giornalista, durante il dibattito “Gli studenti e l’Unità d’Italia”, che ha coinvolto anche il Prof. Armando Lamberti, docente di Diritto Costituzionale presso l’Università degli Studi di Salerno, bravo ad interagire con i ragazzi in sala sulle libertà fondamentali riconosciute dalla Costituzione Italiana, «che possiamo paragonare all’ossigeno della nostra vita quotidiana».

Una mattinata di “cultura” e divertimento per i
tanti studenti accorsi presso il Club “L’Orizzonte”, che hanno tributato un’autentica ovazione “a distanza” ad Antonietta Di Martino, recente medaglia d’oro agli Europei Indoor di Atletica, che in collegamento telefonico ha rivolto il suo saluto ai ragazzi, ai cittadini ed agli organizzatori. Saluto, prontamente ricambiato da scroscianti applausi, che la grande campionessa cavese, “orgoglio” della città metelliana, ha inteso esprimere ai presenti anche durante il secondo appuntamento della manifestazione, svoltosi nella serata di giovedì 17 marzo presso la stessa location, raggiunta in corteo dai tanti partecipanti ritrovatisi presso la Piazzetta della frazione.

Ad aprire il corteo le sempre più ammirate
Majorettes della Scuola Media “Giovanni XXIII”, accompagnate lungo il percorso dalla Rinomata Banda Musicale “Città di Vietri sul Mare”, presieduta da Nicola Ferrara e diretta dal Maestro Aniello Ronca, che all’arrivo in sala, così come a fine serata, ha eseguito live l’Inno di Mameli. Complesso vietrese che ha “riscaldato” ed “animato” la folta platea con il concerto “150 anni in musica, eseguendo alcune arie di celebri opere ed entusiasmando i presenti con un medley finale incentrato sulle canzoni più famose che hanno scandito musicalmente i “primi 150 anni” della storia italiana.

In precedenza spazio all’approfondimento sul tema
“Unità d’Italia” durante l’incontro-dibattito che ha dato il nome alla manifestazione, “Un orgoglio lungo 150 anni”. Il Prof. Giuseppe Foscari, docente di Storia dell’Europa presso l’Università degli Studi di Salerno, è intervenuto su “L’Unità d’Italia: le ragioni del Sud”. Le motivazioni politiche e sociali della nascita del brigantaggio tra gli argomenti esplicati dal noto relatore, dichiaratosi soddisfatto per la «forte ripresa e riaffermazione negli ultimi tempi dell’orgoglio nazionale, emerso tanto più prepotentemente quanto più qualche esponente politico non meridionale ha cercato di calpestare».

L’importanza della conoscenza della
Carta Costituzionale Sarebbe una buona abitudine averne sempre una copia sul comodino») e l’indivisibilità dell’Italia («Il federalismo deve essere uno strumento di unione e non di divisione») i messaggi più “sentiti” lanciati dal Prof. Armando Lamberti. La Corsica, l’Istria e tutte le altre Regioni inopinatamente “perse” durante la Storia nazionale sono state, invece, l’argomento dell’intervento del Cav. Livio Trapanese, impareggiabile e frizzante presentatore dell’iniziativa.

Ma protagonisti della serata, per il sentito
ringraziamento da parte dei responsabili del Club “L’Orizzonte”, sono stati tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di una manifestazione di così grande successo, che ha riscosso i complimenti da parte dell’Assessore al Turismo, Folklore, Sport e Spettacolo, Carmine Adinolfi, intervenuto in rappresentanza dell’Amministrazione comunale.

Sotto le luci della ribalta, dunque, anche la Dott.ssa Beatrice Sparano, Responsabile dell’
Archivio Storico di Cava de’Tirreni, e la Prof.ssa Gabriella Liberti, Presidente del Centro Studi “Gaetano Filangieri”, che hanno consentito l’esposizione in sala di un’interessante mostra “tematica” dedicata ai grandi protagonisti dell’Unità d’Italia e della Storia nazionale.

Ed ancora, meritato proscenio pure per
Salvatore Senatore, Presidente del Gruppo “Archibugieri Trombonieri Senatore”, e per Carmine D’Alessio, Amministratore dell’agenzia di comunicazione MTN Company, che ha curato la comunicazione e la promozione dell’evento.

Una
“due giorni” contrassegnata, dunque, da un bagno di folla e da un pieno di emozioni. Quelle vere e genuine. Da tramandare, conservare e custodire gelosamente, nel segno di una Festa il cui orgoglio il Club “L’Orizzonte” ha contribuito a ridestare.

Per info e contatti:
Club “L’Orizzonte”, via Ferrigno 7, Passiano - Cava de’Tirreni (Sa). Tel. 089.345151; cell: 338.9023320; e-mail: ufficiostampa@mtncompany.it

 

 

ufficio stampa
dott. raffaele pisapia
rpisapia@mtncompany.it
www.mtncompany.it

corso mazzini 22
84013 cava de'tirreni_sa_italy
tel. / fax 0893122124
tel. / fax 0893122125
info@mtncompany.it

Tutela della privacy/garanzia di riservatezza
MTN garantisce la massima riservatezza sui dati personali ai sensi della Legge 196/2003.
Si impegna a non fornirli a terzi e a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora l'interessato ne faccia richiesta.
Per posta elettronica è possibile richiedere la cancellazione inviando una mail a:
ufficiostampa@mtncompany.it Oggetto della mail: cancella+mail da cancellare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl