Informare la popolazione mondiale sui Diritti Umani

30/mar/2011 00.02.16 Walczyk Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gioventù per i Diritti Umani in campo per far conoscere i 30 articoli della Dichiarazione Universale



ROMA 29 marzo 2011 - Far conoscere la Dichiarazione Universale dell'ONU. Questo è l’obbiettivo dei volontari della sezione romana di Gioventù per i Diritti Umani che ribadiscono il loro appello per l'insegnamento della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani nelle scuole. Domani i volontari si attiveranno per una distribuzione di materiale informativo nel centro di Roma e contestualmente inviteranno i passanti a firmare la petizione popolare affinchè i Diritti Umani diventino oggetto di studio in ambito scolastico. Per insegnanti ed educatori ci sarà la possibilità di familiarizzarsi con la "Guida per l'Insegnante", un efficace strumento didattico elaborato e realizzato da Gioventù per i Diritti Umani Internazionale ( youthforhumanrights.org), che ha reso il testo della Dichiarazione accessibile ai giovanissimi attraverso l'uso di video e fotografie. Uno degli strumenti didattici della Guida è infatti un piano di lezioni predeterminato, rispondente ai più alti standard dell'insegnamento, che prevede l'uso di presentazioni audiovisive: dal DVD "30 Diritti. 30 Articoli", ovvero 30 annunci di pubblica utilità, uno per ciascuno dei 30 diritti, al documentario di 9 minuti e mezzo "La Storia dei Diritti Umani", ovvero la travagliata battaglia dell'umanità per giungere alla Dichiarazione Universale che le Nazioni Unite hanno sancito nel 1948 con lo scopo di "riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell'uomo, nella dignità e nel valore della persona umana" e per "salvare le future generazioni dal flagello della guerra". Altro elemento fondamentale di questa didattica è il video UNITED, pluripremiata produzione multietnica che, con una storia di vita di quartiere, mostra il potere dei diritti umani nel vincere violenza e intolleranza. Perno del progetto Gioventù per i Diritti Umani Internazionale è quindi la Dichiarazione Universale e in particolare, perché la ruota dei diritti umani cominci a mettersi in moto, l'articolo 29, quello della responsabilità di ogni individuo nel diventare un paladino e difensore dei diritti umani. I volontari romani chiederanno ai cittadini di attivarsi quindi nel promuovere la cultura dei diritti inviolabili affinché "i diritti umani diventino una realtà, non un sogno idealistico", come osservò l'umanitario L. Ron Hubbard.



Per informazioni

www.youthforhumanrights.org

dirittiumani.romaorg@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl