Missione Antidroga: non abbassare la guardia con la prevenzione

02/apr/2011 15.44.17 Drug Free World Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Iniziativa indirizzata ai teen agers sui pericoli delle droghe

Roma 2 aprile 2011 - Non abbassare la guardia sui pericoli delle droghe. Questa l’iniziativa dei volontari di Missione Antidroga che si dedicheranno, domenica 3 aprile, nel centro storico di Roma,  ad una distribuzione di opuscoli informativi prodotti dalla Fondazione Internazionale per un Mondo libero dalla Droga. L’alcol come primo elemento “preso di mira” dai volontari. Infatti questa sostanza viene sempre più sottovalutata e spesso non considerata come una sostanza che crea dipendenza e che causa effetti deleteri a livello fisico e mentale. Da un sondaggio risulta che a Roma uno studente liceale su tre beve superalcolici una o piu' volte a settimana, mentre quasi il 6% fa uso di marijuana e hashish. Sono i dati emersi durante un progetto che ha coinvolto 16 istituti superiori della capitale e 1700 studenti dai 14 ai 18 anni. Secondo lo studio, il 24,9% degli alunni intervistati ha ammesso di bere superalcolici una volta a settimana, specialmente il sabato sera, mentre il 9,3% va addirittura oltre, bevendo alcool due o tre volte a settimana. Riguardo il consumo di droga, il 3,1% fa uso di marijuana o hashsish due o tre volte al giorno mentre il 2,7% si 'fuma uno spinello' due o tre volte a settimana.

"Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unico motivo del vivere". Con questa osservazione l’umanitario L. Ron Hubbard esortava i giovani e gli adulti a vivere una vita libera dalla droga. L’alcol, nella maggior parte dei casi, è “la prima esperienza” che un giovane ha con una sostanza che crea “sensazioni piacevoli” al corpo ed alla mente dando un apparente senso di rilassamento, che maschera la realtà degli effetti devastanti che la cronaca riporta in merito all’uso ed abuso di questa sostanza. Con un età media di primo approccio alle droghe che è scesa drasticamente nell’ultimo decennio, l’azione dei volontari di Missione Antidroga vuole far sì che i giovani diventino maggiormente consapevoli di quali sono i reali effetti delle sostanze stupefacenti per scegliere di vivere la vita, liberi dalle droghe.

 

Per approfondimenti:

drugfreeworld.org

noalladroga.roma@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl