Nuovo libro sull'e-learning 2005

Allegati

29/set/2005 18.33.27 Elform e-learning formazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Nuovo libro sull'e-learning 2005

 

L'e-learning fra ambiente di apprendimento e comunità virtuale
Nicolò Antonio Piave e Giustina Iadecola - Ed. (Autò), 2005. 


Il volume tratta degli ambienti di apprendimento virtuale approfondendo gli aspetti sociologici e psicologici dell’interazione online fra membri di una medesima comunità. Ponendo l’accento sulle dinamiche di gruppo già note nella letteratura, e prendendo spunto dalle esperienze concrete di interazione all’interno delle comunità virtuali, il testo vuole offrire una visione innovativa della formazione a distanza, proponendo degli spunti teorici ed operativi sulle metodologie di progettazione dei corsi online. Il volume si occupa anche di definire il bagaglio competenziale del progettista di formazione e del tutor online all’interno degli ambienti virtuali, nel rispetto del paradigma costruttivista.


Contenuto

La comunicazione mediata dal computer
Le comunità virtuali
Fare formazione in rete
La classe virtuale
Il ruolo del progettista di formazione
Il ruolo del tutor online
Appendice: il Master Fad in Progettazione di interventi e-learning


Indice completo:


Prefazione

1. La comunicazione mediata dal computer

1. Il contesto di riferimento
2. I primi studi
3. Il modello RSC
4. Il modello SIDE
5. Il modello SIP e il modello Hyperpersonal
6. Modelli di formazione a distanza ed e-Learning



2. Le comunità virtuali

1. Definizione e caratteri essenziali
2. La persona online nelle comunità virtuali
2.1 Il fenomeno della formazione della prima impressione online
2.2 La ricerca delle informazioni per la formazione della prima impressione online: metodi e tempi
2.3 L’immagine del Sé nelle comunità virtuali
3. Lo stile comportamentale online e sue deviazioni
3.1 Gender-swapping
3.2 Strani interlocutori
3.3 I trolls e le battaglie online (flame)
4. Il ruolo della normazione
5. Società e dinamiche di gruppo nelle comunità virtuali



3. Fare formazione in rete

1. Breve storia della formazione a distanza
2. Gli elementi costitutivi del “sistema vitale” Fad
3. Gli effetti della CMC su un ambiente di apprendimento virtuale
4. La Fad è più efficace della formazione tradizionale?
4.1 Il modello comportamentista e sua compatibilità
4.2 Il modello cognitivista e sua compatibilità
4.3 Il modello costruttivista e sua compatibilità
4.4 Un modello teorico di sintesi per l’apprendimento



4. La classe virtuale

1.Comunità e classe virtuale: similitudini e differenze
1.1 Comunità virtuale: il primo termine di paragone
1.2 Comunità di apprendimento: il secondo termine di paragone
1.3 Similitudini
1.4 Differenze
1.5 Socializzazione e acquisizione delle competenze:la lezione delle comunità virtuali
2. La Motivazione a l’apprendimento
2.1 Motivazione ed apprendimento nel contesto tradizionale
2.2 Motivazione ed apprendimento nel contesto virtuale
2.3 Apprendere online è comunicare (ovvero interagire)
2.4 I problemi della negoziazione sociale della conoscenza in ambito virtuale
3. La classe come gruppo: psicodinamica della virtualità gruppale e sue implicazioni didattiche
3.1 I gruppi di pratica online
3.2 I team virtuali aziendali
3.2.1 I team virtuali come sistemi socio-tecnici
3.2.2 Un approccio cognitivo per lo studio dei team virtuali
3.3 Implicazioni didattiche
4. La valutazione degli apprendimenti in presenza e a distanza: aspetti metodologici
4.1 La valutazione nei contesti tradizionali
4.2 La valutazione nei contesti di apprendimento virtuale



5. Il ruolo del progettista di formazione

1. Le nuove tecnologie ispirate alla cooperazione
1.1 L’approccio costruttivista (o cooperativo) nella società
1.2 Internet come luogo di apprendimento (cooperativo)
2. Principi di progettazione formativa per l’e-learning
2.1 L’importanza dell’analisi dei bisogni
2.1.1 Una proposta: la progettazione negoziata online
2.1.2 Gli strumenti per l’analisi dei bisogni
2.1.3 Il modello di Quaglino
2.2 La stesura del progetto
2.2.1 Premessa
2.2.2 Aspetti generali
2.2.3 Funzione valutativa ex ante della Progettazione
2.2.4 La redazione dei materiali didattici
2.2.5 L’utilizzo dei learning objects
3. L’esecuzione del progetto ed il ruolo centrale del tutor Online
4. Valutazione e monitoraggio
5. Considerazioni finali


6. Il ruolo del tutor online

1. Chi è il tutor
2. Funzioni attribuibili al tutor


Appendice: il Master Fad in “Progettazione di interventi formativi in e-learning”

Bibliografia



L'e-learning fra ambiente di apprendimento e comunità virtuale
Nicolò Antonio Piave e Giustina Iadecola - Ed. (Autò), 2005
pp. 198

Prezzo: 20.00 € i.i. + spese di spedizione (€ 5.00)

Per maggiori info: direzione@elform.it
339/1663265

www.elform.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl