Orgasmo femminile: Quanti tipi?

05/apr/2011 10.08.21 Comodo.it - Il portale di preservativi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’orgasmo femminile è una fase normale e fisiologica nella risposta sessuale femminile e il corpo  femminile, è costruito in modo da provare inevitabilmente piacere alla stimolazione sessuale. Tutto quello che serve per far provare piacere sessuale ad una donna è presente nell’E-book “Comefargodereledonne”, clicca qui e impara.

Orgasmo femminile: Quanti tipi?Per  una donna provare un orgasmo è una cosa normalissima. Ci sono dei fattori però che possono frenarla come: la volontà di apparire normale e non frigida, la pulizia, le malattie, passate esperienze dolorose o fantasie di dolore, l’insicurezza sentimentale, ecc.

Questi pensieri sono superabili facilmente se un uomo riesce a mantenersi vicino alla sua compagna, fisicamente e emotivamente, ovvero ascoltando cosa è importante per lei e rassicurandola con il tuo atteggiamento comprensivo.

Il modo migliore per permettere alla tua compagna di raggiungere l’orgasmo è invitarla a godere di ogni tuo contatto con il suo corpo dicendole, per esempio, “vorrei che tu te la godessi un po’, io mi prenderò cura di te e fai attenzione ad ogni minimo tocco del mio corpo sulla tua pelle”. Inoltre, assicurati che la tua partner lasci andare la respirazione e non trattenga il fiato, poiché restare in apnea non permette il libero sfogo della tensione sessuale.

La donna può raggiungere un orgasmo e, grazie al suo più breve periodo refrattario può essere pronta a raggiungerne un altro in breve termine. Però molte donne sono già appagate sessualmente da un solo orgasmo. Quindi, se in certe circostanze è vero che far raggiungere un primo orgasmo ad una donna durante i preliminari può essere un più che piacevole inizio per successive ore di fuoco, in altri casi può accadere che il primo orgasmo venga salutato da un “wow, bello, buonanotte”.

Quindi, se ti accorgi che stai facendo impazzire la tua donna con le dita o con la lingua e stai per farle raggiungere l’orgasmo, hai qualche istante per “contrattare” con lei i passi successivi:

1. farla venire e poi si ricomincia,

2. vuole proprio venire così e farla finita o ricambiare,

3.vuole che le ritardi l’orgasmo più possibile,

4. preferisce che smetti con la stimolazione e la penetri, ecc.

Ogni donna è diversa e ognuna ha fantasie e desideri particolari quindi sta a te capire cosa va meglio con la tua partner.

Ma che cos’è di preciso l’orgasmo? La donna stessa sa cos’è e quindi sa dire quando ha raggiunto l’orgasmo?

Gli uomini, a questa domanda rispondono in maniera alquanto ovvia e banale. “Certo – un uomo potrebbe rispondere – so cos’è un orgasmo, è quando tutta la tensione si sfoga in un piacere incredibile e si eiacula, e tutti (i presenti) se ne accorgono”.

La stessa domanda, posta alle donne, non trova invece tutte d’accordo. Molte rispondono esattamente come il maschio, ovvero non saprebbero come descrivere l’avvenimento e se la cavano con un semplicistico “quando arriva me ne accorgo”; altre giurano di dare importanza a elementi come “un picco di vicinanza emotiva”, “piacere indescrivibile e spirituale accompagnato da una scarica fisica”, “calore”; senza contare che molte donne reagiscono con irrefrenabili risa o con pianti. Insomma, tantissime donne non sanno affermare in modo convinto se hanno provato un orgasmo in vita loro proprio perché non hanno termini di paragone obiettivi (come l’eiaculazione) tra la descrizione che ne fa una donna e quella che ne fa un’altra.

Quando tutta questa incertezza non trova risposte, spesso chi ne parla si affida alle descrizioni scientifiche, le quali però hanno il difetto di non considerare la poesia della descrizione del piacere, il potere dell’energia che ciascuna sente di sprigionare. Le descrizioni scientifiche si limitano a descrivere l’orgasmo come il momento di massima frequenza cardiaca, elevata pressione, circolazione periferica, contrazioni muscolari involontarie della vagina, elevazione dell’utero

L’esperienza orgasmica: è la descrizione che una donna fa dell’orgasmo: di solito è molto difficile da rendere a parole (d’altronde prova a descrivere a parole il tuo orgasmo per accorgerti di quanto sia difficile farlo), è metaforica (per esempio: “una scarica elettrica”), è sinestesica  (“un calore rosso”) e può cambiare di volta in volta.

Che cos’è dunque l’orgasmo?: L’orgasmo per una donna è l’esperienza orgasmica personale accompagnata da una modificazione fisiologica. La risposta fisiologica può seguire sempre gli stessi binari e mostrarsi ora più intensa ora più debole, invece l’esperienza orgasmica può cambiare di volta in volta a causa del diverso coinvolgimento emotivo della partner, o a seconda delle zone erogene stimolate. È questo il primo motivo di esitazione nel racconto dell’orgasmo femminile e il primo motivo di tante descrizioni così diverse tra loro. L’orgasmo femminile è più ricco di quello maschile, sostanzialmente perché è più vario e anche perché la donna, non portando la propria attenzione su una cosa esterna come l’eiaculato, è costretta a prestare attenzione alle mille sensazioni interne.

Ma la donna ha tanti tipi di orgasmi. Se volete conoscerli tutti e sapere come procurare tutti i diversi tipi di orgasmo alla vostra donna, cliccate su “Comefargodereledonne.it, l’unico manuale sulla sessualità femminile che avvicina la tua dona al piacere sessuale totale.

Tratto dal Blog Comefargodereledonne.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl