Informiamo i cittadini di Pesaro sugli Inalanti

"Per tre giorni, un amico mi ha dato una colla gratuitamente.

05/apr/2011 19.41.52 "Amici di L. Ron Hubbard" Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Martedì 05 aprile i volontari effettueranno un’ intervento di informazione e prevenzione a Pesaro con la distribuzione dell’opuscolo “LA VERITA’ SUGLI INALANTI” per sensibilizzare la comunità riguardo a questo tema.

I volontari “Amici di L. Ron Hubbard” molto attivi nel campo della prevenzione droghe, interverranno durante la mattinata di martedì realizzando una vasta distribuzione nella zona del mercato di Pesaro di questo materiale ricco di informazioni e testimonianze.

Per tre giorni, un amico mi ha dato una colla gratuitamente. Al quarto giorno mi ha chiesto dei soldi. In quel momento, ero dipendente e ho dovuto dargli i soldi per avere un tubo di colla. Avevo bisogno di diversi tubi di colla al giorno.” –Marty

L’inalazione dei vapori derivanti da prodotti chimici risale ai tempi antichi dell’Egitto, della Babilonia, India e Cina.

All’inizio del 1800, l’ossido di azoto, l’etere e il cloroformio erano anestetici comunemente usati come sostanze intossicanti, usati solo durante operazioni.

L’uso di anestetici per scopi diversi iniziò verso la fine del 1800; l’etere prese piede nel 1920 e negli anni ’40 divenne popolare la gasolina. Entro gli anni ’60 la pratica di sniffare solventi si è estesa ad ampia varietà di prodotti commerciali, incluse vernici e solventi, lucido per scarpe, fluido per gli accendini ed altri ancora.

Un’assunzione cronica di sostanze inalanti può produrre danni significanti, talvolta irreversibili, al cuore, polmoni, fegato e reni.

 

Per info:

Aiudi Renata 335 7864031

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl