La necessità di fare prevenzione alle droghe

A Roma distribuzione di materiale informativo con la verità sui danni causati dagli stupefacenti Roma 5 aprile 2011 - Raddoppia questa settimana l'impegno dei volontari di Missione Antidroga nel fare prevenzione.

05/apr/2011 23.49.36 Drug Free World Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A Roma distribuzione di materiale informativo con la verità sui danni causati dagli stupefacenti


Roma 5 aprile 2011 - Raddoppia questa settimana l'impegno dei volontari di Missione Antidroga nel fare prevenzione. Dopo aver distribuito centinaia di opuscoli “La verità sulle droghe” nell'ultimo week end, informando giovani e adulti sui pericoli che si celano dietro le sostanza stupefacenti, continua l'attività di prevenzione nel centro storico di Roma. Le cronache dimostrano il bisogno di rafforzare ulteriormente le attività di informazione e di prevenzione. Proprio in questo week end una ragazza poco più che quindicenne è finita sotto come etilico, un acuta intossicazione da alcool che può portare a gravi conseguenze per l'organismo della persona che ne fa uso. Questo effetto dannoso si raggiunge quando i livelli di alcolemia (l'alcool presente nel sangue) raggiungono la soglia di circa 4 grammi/litro.

Troppi sono i giovani che sconsideratamente intendono “divertirsi” accompagnando la serata con alcolici o superalcolici. L’elemento di contrasto rimane la corretta informazione sui danni che causa l’abuso di alcol e droghe. Con un età media di primo approccio alle droghe che è scesa drasticamente nell’ultimo decennio, l’azione dei volontari di Missione Antidroga si pone l'obiettivo di far diventare i giovani maggiormente consapevoli di quali sono i reali effetti delle sostanze stupefacenti affinché scelgano consapevolmente di vivere la vita liberi dalle droghe.

"Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unico motivo del vivere". Con questa osservazione l’umanitario L. Ron Hubbard esortava i giovani e gli adulti a vivere una vita libera dalla droga. L’alcol, nella maggior parte dei casi, è “la prima esperienza” che un giovane ha con una sostanza che crea “sensazioni piacevoli” al corpo ed alla mente dando un apparente senso di rilassamento, che maschera la realtà degli effetti devastanti come la cronaca ci racconta.


Per approfondimenti:


drugfreeworld.org

noalladroga.roma@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl