Week end di informazione sui Diritti Umani

06/apr/2011 00.38.46 Walczyk Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gioventù per i Diritti Umani a Rignano Flaminio per far conoscere i 30 articoli della Dichiarazione Universale

ROMA - 6 aprile 2011 - A Rignano Flaminio lo scorso 3 aprile, con uno stand informativo i volontari di Gioventù per i Diritti Umani hanno distribuito a centinaia di cittadini della provincia romana materiale informativo sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Oltre all’informazione i volontari hanno invitato i cittadini a firmare la petizione popolare per far si che i Diritti Umani diventino materia di studio in ambito scolastico.

Per educatori e insegnanti c'è stata anche l'esposzione della “Guida per l’Insegnante”, un efficace strumento didattico elaborato dalla Fondazione Gioventù Internazionale per i Diritti Umani che ha reso il testo della Dichiarazione di facile accesso per i giovanissimi mediante l’uso di video e fotografie. Uno degli strumenti didattici della Guida è un piano di lezioni predeterminato e di semplice utilizzo da parte di ogni educatore, che prevede l’uso del DVD “30 Diritti. 30 Articoli”, ovvero 30 annunci di pubblica utilità, uno per ciascuno dei 30 diritti. Il DVD ha il suo opuscolo di accompagnamento, “Che cosa sono i diritti umani?”, una versione illustrata della Dichiarazione Universale che ne riproduce comunque il testo integrale nella sua ultima sezione.

Ma l’elemento fondamentale di questa didattica è il video UNITED, pluripremiata produzione multietnica, che con una storia di vita di quartiere, mostra il potere dei diritti umani nel vincere violenza e intolleranza.

Perno di queste lezioni è quindi la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Riconoscendo l’importanza di renderla ampiamente conosciuta dopo la sua ufficializzazione, l’Assemblea Generale chiese inoltre che “venisse divulgato, mostrato, letto ed esposto principalmente nelle scuole ed in altre istituzioni per l’istruzione, senza distinzione basata sullo status politico dei paesi o dei territori”.


I volontari, animati dall’osservazione dell’
umanitario L. Ron Hubbard, “I diritti umani devono diventare una realtà e non un sogno idealistico”, proseguiranno anche domani 6 aprile, a Roma, in zona centro storico, con la distribuzione di opuscoli sui 30 articoli sanciti dalle nazioni Unite nel 1948.

Per informazioni
www.youthforhumanrights.org

dirittiumani.romaorg@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl