40 milioni di bambini soffrono di abusi e maltrattamenti

Stand informativo in favore dei Diritti Umani a Roma ROMA 9 aprile 2011 - 40 milioni di bambini che soffrono maltrattamenti, questo il triste bilancio della United Nations Children's Fund che, mai come prima, richiama all'attenzione sulla piena applicazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

09/apr/2011 14.48.52 Walczyk Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Stand informativo in favore dei Diritti Umani a Roma

 

ROMA 9 aprile 2011 -  40 milioni di bambini che soffrono maltrattamenti , questo il triste bilancio della United Nations Children's Fund che, mai come prima, richiama all'attenzione sulla piena applicazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. L'articolo N° 5 invita a “nessuna tortura”, ma le stime internazionali danno una scena ben diversa dall'invito delle Nazioni Unite. Questo è solo un aspetto che investe di responsabilità ogni cittadino nel far si che i diritti fondamentali di ogni uomo e donna vengano rispettati. Gioventù Internazionale per i Diritti Umani lo fa attraverso iniziative di vario genere come quella che vede i volontari della sezione romana impegnati in uno stand informativo questo pomeriggio nel centro storico della capitale.

La divilgazione, quindi, per raccogliere l'invito fatto dall'ONU nel 1948, quando attraverso l'artricolo 29 invitava chiunque a prendersi responsabilità di far conoscere  la carta dei diritti umani. Ad oltre 60 anni dalla sua pubblicazione tanto è stato fatto. Tuttavia 300.000 bambini sotto i 18 anni sono attualmente sfruttati in più di trenta conflitti armati in tutto il mondo (fonte -  UNICEF); la maggior parte dei bambini soldato sono di età compresa tra 15 e 18 anni. Ogni anno da 600.000 a 800.000 persone sono vittime della tratta di esseri umani a livello internazionale come riferito dal US Department of State Trafficking in Persons Report. Ci si rende subito conto dell'arduo cammino che si deve ancora percorrere per rendere i diritti umani "una realtà, non un sogno idealistico", come osservava l'umanitario L. Ron Hubbard invitando alla creazione di un movimento per la pratica degli articoli della Dichiarazione Universale. Oltre alla divulgazione del materiale informativo sui diritti umani i volontari di Gioventù Internazionale inviteranno i cittadini a firmare la petizione popolare per far si che i diritti umani diventino materia di studio in ambito scolastico e così favorire la crescita di una futura generazione di paladini della pace e della tolleranza.

 

Per informazioni:

 

www.youthforhumanrights.org

 

dirittiumani.romaorg@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl