Nell’ambito del progetto LUDUS viene organizzata la conferenza ‘SGEED 2011 – Serious Games, Education and Economic Development’, a Milano i prossimi 25, 26 e 27 maggio

Aprile 2011 - LUDUS è un progetto internazionale (quadro South East Europe) che coinvolge 8 partner provenienti da 6 paesi dell'Unione Europea (Italia, Grecia, Romania, Bulgaria, Ungheria, Slovenia) con lo scopo di promuovere la consapevolezza e la condivisione di conoscenze e di esperienze nell'ambito dei Serious Games.

11/apr/2011 15.29.52 imaginary srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Aprile 2011 - LUDUS è un progetto internazionale (quadro South East Europe) che coinvolge 8 partner provenienti da 6 paesi dell’Unione Europea (Italia, Grecia, Romania, Bulgaria, Ungheria, Slovenia) con lo scopo di promuovere la consapevolezza e la condivisione di conoscenze e di esperienze nell’ambito dei Serious Games.

In questo scenario vengono proposti una serie di stimoli e di attività didattiche che vanno dalle conferenze internazionali, alle giornate di formazione e di divulgazione della conoscenza dello strumento, fino ai concorsi e ai laboratori virtuali.

Il 25, 26 e 27 maggio 2011 i due partner italiani che partecipano al progetto, Centro METID del Politecnico di Milano e Centro CESCOM dell’Università degli Studi Milano – Bicocca,  presentano la seconda conferenza internazionale di LUDUS ‘SGEED 2011 – Serious Games, Education and Economic Development’, organizzata in collaborazione con imaginary srl.

La conferenza, che il 25 maggio avrà sede all’Università di Milano-Bicocca mentre il 26 e 27 maggio al Politecnico di Milano, mira a discutere e a lanciare degli stimoli in merito alle modalità attraverso le quali i Serious Games possono essere utilizzati per sviluppare interventi formativi che, dall’ambito educativo a quello aziendale, favoriscano la crescita professionale e motivazionale di professionisti e studenti.

Due sono i punti di forza della conferenza, che si pone come un evento di partecipazione attiva per il pubblico:

  •  da un lato l’eterogeneità dei relatori: docenti universitari di facoltà tecnico-scientifiche, esperti di fama internazionale nell’ambito del tema trattato, esponenti di istituzioni scolastiche regionali e imprenditori di settore
  • dall’altro un programma articolato: una tavola rotonda di apertura lavori che permette uno sguardo critico e di riflessione sul mondo dei Serious Games, dalla ricerca universitaria alle sue ricadute applicative; una mattinata di interventi di relatori nazionali e internazionali e tre sessioni di workshop dove mettersi in ‘gioco’ in prima persona e sperimentare attivamente i Serious Games.

La partecipazione alla conferenza è gratuita previa registrazione entro il 18 maggio al link www.serious-gaming.info/5b_-SGEED-2011/Registration.

Il programma completo delle tre giornate può invece essere scaricato al link seguente: www.i-maginary.it/images/programma_conference_ludus.pdf.

 

Per maggiori informazioni:
Raffaella Amoroso raffaella.amoroso@i-maginary.it
Tel: 02.87158446
Cell: 347.3045825

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl