Lodi. Frode fiscale milionaria scoperta dalla GdF

Nel mirino dell'"Operazione Triade", un'associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale che, servendosi di società di comodo e ricorrendo a false fatturazioni per un totale di oltre 210 milioni di euro, ha evaso oltre 35 milioni di euro di Iva.

29/apr/2011 14.58.05 Lodinotizie.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LODINOTIZIE • Una frode fiscale milionaria è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Lodi. Nel mirino dell’”Operazione Triade”, un’associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale che, servendosi di società di comodo e ricorrendo a false fatturazioni per un totale di oltre 210 milioni di euro, ha evaso oltre 35 milioni di euro di Iva. L’organizzazione è riuscita così ad immettere in commercio prodotti elettronici ed informatici (televisori, navigatori satellitari, personal computer, etc.) a prezzi ribassati, con la conseguente grave turbativa del mercato. L’operazione si è conclusa con l’arresto di due soggetti: T.V., di anni 56, domiciliato a Rovagnate (LC) e A.D. di anni 29 residente a Bellusco (MB). Sono stati inoltre denunciate a piede libero anche 36 persone e le attività investigative hanno portato al sequestro di beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro. I due soggetti arrestati e gli altri appartenenti all’associazione criminale risultano sconosciuti al fisco pur avendo un alto tenore di vita caratterizzato dal possesso di beni di lusso.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl