Lodi. Sempre più scippi durante i giorni di mercato

E' proprio di questa mattina la segnalazione di una signora alla quale è stato rubato il portafoglio.

03/mag/2011 22.19.45 Lodinotizie.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LODINOTIZIE • Un fenomeno sempre più preoccupante quello degli scippi durante i giorni di mercato in piazza a Lodi. E’ proprio di questa mattina la segnalazione di una signora alla quale è stato rubato il portafoglio. La donna, che ha voluto segnalare alla nostra redazione l’accaduto, racconta quanto abili e veloci siano state le due zingare che hanno messo in atto un “grande classico” del furto da strada, quella fastidiosa e spesso impunita microcriminalità che tocca la gente da vicino. Una delle due rom con la scusa di leggere la mano ha dato il via all’azione furtiva distraendo la signora. A questo punto una complice, nonostante la vittima trattenesse saldamente la propria borsa sotto braccio (proprio perchè  intimorita e in guardia), è riuscita in un istante ad infilare la mano e ad estrarne il portafoglio. Soldi e documenti addio. Alla sfortunata signora non è restato altro che recarsi alla Polizia Locale di piazza Broletto a segnalare l’accaduto. A preoccupare è la testimonianza dell’agente di turno, il quale ha dichiarato che ormai è una costante che si ripete più e più volte durante i giorni di mercato. «Ogni volta qui abbiamo la fila, spesso poi i portafogli si trovano, a mercato finito, sotto le bancarelle e negli angoli della piazza. In special modo il martedì sono diverse le persone che vengono da noi perchè sono state derubate».

Su questa questione ha voluto intervenire anche il consigliere comunale Sergio Tadi: «I ripetuti appelli a porre una maggiora attenzione a questi fenomeni costanti ed in aumento, era già stata sottoposta all’attenzione dell’assessore alla Sicurezza Pensa, al quale sono state  fatte diverse sollecitazioni. Pur avendo effettuato alcuni controlli in più, questi episodi continuano a ripetersi. Non voglio fare inutili allarmismi, ma è certo che qualcosa in più si potrebbe e dovrebbe fare, in modo che le famiglie, gli anziani e comunque tutti i cittadini non debbano avere il timore e l’ansia di non sentirsi liberi nella propria città, pensando alla concreta possibilità di incappare in spiacevoli situazioni, purtroppo a quanto pare, sempre più dilaganti»


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl