Il progresso dell’odontoiatria

Se state digitando sulla tastiera del vostro computer "dentista Verona", forse siete alle prese con qualche problemuccio legato ai vostri denti.

19/mag/2011 22.44.35 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se state digitando sulla tastiera del vostro computer “dentista Verona”, forse siete alle prese con qualche problemuccio legato ai vostri denti. E probabilmente vi farebbe comodo, o almeno vi sarebbe utile, conoscere le ultime innovazioni in tema di ricerca medica. Se non altro, per tranquillizzarvi prima del vostro appuntamento con l’odontoiatra.

Una delle punte di diamante della ricerca odontoiatrica, oggetto degli studi recenti e di numerosissimi convegni è senz’altro l’implantologia. Questa è una tecnica all’avanguardia che consente al paziente edentulo, ossia privo del tutto o parzialmente del proprio patrimonio dentale, di recuperare la funzionalità e l’estetica dei propri denti. Insomma, l’implantologia è un sogno per tutti quelli che sono alle prese con la caduta dei denti, ma conferisce tranquillità anche ai dentisti, che sanno di poter contare, nel caso di un intervento di questo tipo, su ottime percentuali di successo.

Gli impianti dentali utilizzati per questa tipologia di operazione sono delle vere e proprie viti, realizzate generalmente in titanio, un materiale bio-compatibile che non provoca nessun tipo di reazione. L’intervento in sé durante poche decine di minuti, quindi nell’arco di due o tre mesi avviene la cosiddetta fase dell’osteointegrazione, ovvero l’attecchimento della vite in titanio con l’osso. Quanto a durata, questo tipo di impianti è paragonabile al dente naturale. E come si fa con i denti naturali, bisogna assicurare anche una adeguata cura ed igiene orale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl