MELANOMA: “OK DALL’EUROPA PER IPILIMUMAB”

Il CHMP, Comitato per i medicinali per uso umano dell'EMA, ha espresso parere favorevole per l'utilizzo di ipilimumab nella terapia dei pazienti adulti con melanoma non operabile o metastatico precedentemente trattati.

24/mag/2011 09.14.52 Francy Antonioli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il CHMP, Comitato per i medicinali per uso umano dell’EMA, ha espresso parere favorevole per l’utilizzo di ipilimumab nella terapia dei pazienti adulti con melanoma non operabile o metastatico precedentemente trattati. È attesa entro il prossimo agosto l’approvazione definitiva da parte della Commissione Europea per la commercializzazione. “Nonostante l’incremento costante di questo tipo di tumore in Europa, nessuna nuova opzione terapeutica è stata approvata negli ultimi dieci anni – spiega Ron Cooper, presidente di Bristol-Myers Squibb Europe - Il via libera del CHMP rappresenta una pietra miliare per i progressi della ricerca in questo campo”. L’immunoterapia è un nuovo paradigma terapeutico: agisce, infatti, potenziando il sistema immunitario del paziente per combattere il cancro. Il parere positivo del Comitato si basa sui risultati di uno studio pilota di Fase III, randomizzato in doppio cieco, pubblicato sul New England Journal of Medicine. “Riteniamo che l’immunoterapia rappresenti il futuro della lotta contro il tumore –sottolinea Magnus Jaderberg, Chief Medical Officer di Bristol-Myers Squibb Europe - e siamo impegnati ad indirizzare i nostri sforzi nella ricerca sul melanoma, in cui il bisogno di cure è ancora insoddisfatto. A conferma del nostro impegno abbiamo già reso disponibile ipilimumab a 2444 pazienti in 386 centri europei grazie al nostro programma di uso compassionevole”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl