Lodigiano ancora sul podio per primato di tumori

Secondo gli studi effettuati dalle ASL di Pavia e Lodi, infatti, i tumori a polmoni e seno sarebbero ancora un numero molto elevato: 75 casi su 100.000 abitanti per quello al polmone (media nazionale di 54/100.000) e 104/100.000 per quello alla mammella (media nazionale di 87,5).

26/mag/2011 12.34.15 Lodinotizie.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Lodinotizie • Torna di triste attualità il record che ha già reso famoso il Lodigiano in tutta Italia. Secondo gli studi effettuati dalle ASL di Pavia e Lodi, infatti, i tumori a polmoni e  seno sarebbero ancora un numero molto elevato: 75 casi su 100.000 abitanti per quello al polmone (media nazionale di 54/100.000) e 104/100.000 per quello alla mammella (media nazionale di 87,5). Per questo motivo il gruppo consigliare dell’Italia dei Valori ha presentato un’interrogazione all’assessore alla Sanità della Regione, Luciano Bresciani. Ad apporre la firma per primo è stato il noto attore e consigliere Giulio Cavalli, il quale chiede delucidazioni e maggiori informazioni per contrastare questo preoccupante fenomeno. L’assessore Bresciani, dal canto suo, ha precisato che i dati dello studio fanno riferimento al 2003/2004 e che, nel frattempo, grazie alla prevenzione si è potuto ridurre (dati del  2009) del 14% i casi di tumori maligni e circa del 7% quelli al seno. VEDI I COMMENTI>>

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl