Lodi non è il Bronx… ma la mano armata mi preoccupa – di Stefano Massaro

26/mag/2011 12.48.35 Lodinotizie.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
piazza al neon

Lodi non sarà il Bronx, certamente. E’ anche ovvio che i tempi cambiano, la società idem. Eccetera, eccetera. Frasi fatte e scontate.

Ma dopo l’ennesimo episodio in città di microminalità (due donne rapinate lunedì da un uomo a viso coperto e a mano armata) forse qualche riflessione in più sullo stato attuale della sicurezza andrebbe fatta. La questione ormai è già stata sollevata “x” volte da enti, istituzioni, forze politiche, giornali… L’importante, a mio parere, è fare in modo di non arrivare al punto che “non faccia più notizia”.

Ho anche sentito dire frasi del tipo “allora a Milano o a Roma cosa dovrebbero fare?”. Cosa vuol dire? Un paragone che mi convince poco, una semplice proporzione. Non si vuole parlare di “isole felici” o simili, solo di evitare il degenerare della situazione. Non vorrei che i delinquenti si sentissero un po’ troppo liberi, più di quello che sono, di fare ciò che gli pare. Oppure, se ormai certe situazioni devono verificarsi, che sia in modo limitato, contenuto, per vivere la bella Lodi più serenamente possibile. Invece sembra che ultimamente anche la mano armata sia “trendy”.

Il lavoro delle Forze dell’ordine è fuor di dubbio, certo loro non possono fare di più… Come già da tempo il sindacato di polizia (Siulp) mette in evidenza, alla questura lodigiana mancano almeno trenta uomini (più altri problemi di tagli vari): come si può garantire la sicurezza al meglio? L’impegno degli agenti è molto, ma, come dire, a tutto c’è un limite…

Come lodigiano sono conscio che non si potrà più tornare alla città che Lodi era anni fa, ma ho anche la sensazione che forse qualcosa in più si possa fare! Una riflessione semplice, senza fronzoli, ideologie, intellettualismi o altro.

Voi, amici lettori, che ne dite?

Stefano Massaro

direttore Lodinotizie

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl