L’auto del futuro

30/mag/2011 11.44.15 Silvia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’auto diventerà sempre di più elettrica. Non lo affermano solo i creativi del marketing o i manager delle case costruttrici. A dirlo sono i freddi numeri, quelli veri, quelli relativi agli investimenti in ricerca e sviluppo.
Le auto ibride utilizzano il 15%-30% in meno di carburante di un’auto normale, sono state progettate in modo tale da poter diminuire il consumo di benzina.
L'auto ibrida è la prima nella storia dell'automobile che va sia a benzina, sia ad elettricità. La tecnologia ibrida si basa sull’installazione di un motore elettrico affiancato al tradizionale motore termico (che può essere alimentato a benzina, a gasolio o anche a gas), in modo da aiutarlo nei momenti di maggior richiesta di energia, allo scopo di contenerne i consumi.
In questo modo le automobili ibride non consumano benzina nel ciclo urbano, essendo alimentate da speciali batterie elettriche che si ricaricano durante il movimento e le lunghe tratte. L'uso del motore elettrico in città riduce ad un decimo le emissioni inquinanti migliorando quindi la qualità dell'aria respirata da tutti. Le automobili ibride sono poi eccezionalmente silenziose oltre che ecologiche.
Non tutte le auto ibride, però, sono uguali e con il progresso tecnologico degli ultimi anni sono nate differenti applicazioni di questa tecnologia che vanno dall'auto micro-ibrida che sfrutta il sistema Stop&Start all'auto completamente elettrica.
La strada in ogni caso, è delineata: le piccole citycar saranno elettriche pure, mentre berline, crossover e familiari diventeranno ibride. Gli stessi modelli sportivi avranno la loro prolunga, quella della tecnologia ibrida plug-in, con batterie ricaricabili anche ad una normale presa casalinga.
Toyota e Honda sono le case automobilistiche maggiormente impegnate su questo fronte, la Honda ha industrializzato e reso disponibile sul mercato i modelli Honda Civic hybrid poco inquinante con emissioni di  109 grammi di CO2 per km, senza emettere le temibili polveri sottili PM10, le più dannose per la salute umana e Honda CRV con stile innovativo, comfort elevato e possibilità di guida sportiva.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl