Intervista a Cristian Ferriello, direttore Risorse Umane Vitaldent (parte l)

01/giu/2011 11.32.48 mary360 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Vitaldent riporta in forma integrale, un’ intervista apparsa in una nota testata giornalistica specializzata in odontoiatria, Dental Tribun, fatta a Cristian Ferriello, direttore delle Risorse Umane dell’omonimo centro dentistico. Vitaldent una delle catene più “irruenti” sul mercato italiano, probabilmente la più conosciuta, grazie anche a tale campagna. Il quartier generale è ubicato a Cologno Monzese, alla periferia di Milano, in una sede quasi avveniristica, pronta ad accogliere non solo gli uffici operativi, ma anche la formazione di tutto lo staff di clinica e i corsi di aggiornamento dei dottori. Forte anche dell’esperienza europea (dove operano quasi 500 Centri). La Vitaldent nel giro di due anni ha avviato in Italia 53 cliniche, concentrandosi soprattutto nella città di Milano ed il suo rispettivo interland, come ad esempio: Cologno Monzese, Sesto San Giovanni. Nella altre province lombarde , Vitaldent è presente a Bergamo, Brescia, Busto Arsizio, Como, Monza. In Piemonte vi sono le cliniche di Torino, nella regione dell’Emilia Romagna vi sono i centri di Bologna, Reggio Emilia e Rimini. Le altre province italiane dove sono presenti i Centri Vitaldent sono: Roma, Genova, Cagliari,……. In poco tempo si appresterà a vararne un’altra cinquantina, raggiungendo finalmente anche il Sud. Il dinamismo del Gruppo, il numero dei clienti acquisiti (oltre 55 mila), un fatturato che non sembra risentire minimamente della crisi, lo pongono come interlocutore per un ideale dibattito sui confini della pubblicità odontoiatrica. Per la cronaca, Ferriello ha risposto di buon grado e con franchezza alle domande postegli, anche le più delicate.

Le Vostre strutture sono una novità nel panorama odontoiatrico italiano, come è stata l’accoglienza da parte del mercato?

Del tutto positiva, molti sono entusiasti nel collaborare con Vitaldent perché nella conformazione delle nostre cliniche vedono il futuro. I più tradizionalisti, invece, spesso sono stati vittime di preconcetti e di idee errate, probabilmente dovute al fatto che in realtà non ci conoscono veramente e non hanno mai messo piede in una delle nostre cliniche.

Concorrenza, rivalità professionale, tradizione? Di cosa potrebbero accusarvi?

Nessuna vera accusa: noi non andiamo a rompere il mercato esistente, creiamo nuove opportunità per i professionisti e per un target di pazienti che, viceversa, non sarebbero portati a prevenire e a curare i problemi odontoiatrici. In Vitaldent i professionisti diventano meno imprenditori di loro stessi e “più medici”: oggi 15 dei nostri Centri (su 53) sono gestiti da ex titolari di Studio. Per non parlare dei circa 300 dentisti di età media sui 37 anni che attualmente collaborano con noi. In Vitaldent il professionista ha come unica preoccupazione il paziente e il valore delle cure a lui dedicate; a tutto il resto (fornitori, attrezzature, aspetti burocratici…) pensa la nostra struttura.

Quale è il criterio di selezione dei professionisti?

Gli odontoiatri devono avere almeno quattro anni di comprovata esperienza, mai nessun neolaureato. La lista dei candidati è lunga, ma le selezioni severe: chi esercita secondo prassi antiquate, chi non adopera la camera intraorale, chi non condivide la nostra proposta di una diagnosi e di un piano di trattamento globale, non rispecchia il “professionista Vitaldent”.

(…continua…)

 

Fonte: Salutedentale.wordpress.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl