Barche a Vela: una regata per i malati ematologici

Una regata di tre ore tutta riservata a loro, per far vivere ai pazienti dell'ospedale, spesso costretti a vivere in piccole stanze tra sale operatorie e cure intensive, emozioni uniche ed indimenticabili.

23/giu/2011 12.18.32 Vdu Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si terrà domani mattina, 24 giugno, a Reggio Calabria in occasione del “Progetto Itaca”, una regata molto particolare dedicata ai malati ematologici ricoverati all’ospedale della città.

Una regata di tre ore tutta riservata a loro, per far vivere ai pazienti dell’ospedale, spesso costretti a vivere in piccole stanze tra sale operatorie e cure intensive, emozioni uniche ed indimenticabili. I partecipanti navigheranno su delle barche a vela messe a disposizione dai vari circoli velici dei dintorni e saranno assistiti sia dal personale di bordo che da uno staff medico presente per ogni emergenza.

“Sognando Itaca. Una regata per la vita” è un evento giunto oramai alla sua terza edizione e non è una manifestazione dedicata solamente agli appassionati di nautica, barche usate e gommoni, ma è un vero e proprio progetto pensato e realizzato per i malati di mielomi e leucemie.

L’iniziativa, che consente appunto ai pazienti di trascorrere una giornata diversa, stimolante e ricca di emozioni, è uno stimolo che può aiutare il malato nella riabilitazione o per lo meno è uno stimolo non indifferente dal punto di vista psicologico.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl