risposta_all'articolo_del_sig._rubboli_del_5_gennaio_2003

Le illazioni che si sono fatte sulla "fuga" della cantante lirica sono appunto illazioni ed è ora di porre fine una volta per sempre a questo "giallo".

06/feb/2003 12.40.22 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
LA FUGA DI GIULIETTA SIMIONATO
“UN GIALLO APPASIONANTE”………….




Chi scrive non è un qualunque sig. Daniele Rubboli, ma la pronipote di Giulietta Simionato.
Le illazioni che si sono fatte sulla “fuga” della cantante lirica sono appunto illazioni ed è ora di porre fine una volta per sempre a questo “giallo”.
Innanzi tutto il trasferimento a Roma della cantante non è stata una fuga, ma una meticolosa e ben preparata, non certo ponderata e ragionata, decisione. Non travisiamo e non infanghiamo un rapporto durato da sempre, da tutta la vita , con le nipoti che di questa vicenda sono vittime spettatrici.
Giulietta Simionato non ha mai esitato a mostrare il suo carattere forte, pronto ad affrontare tutto e tutti: così come, allora, non ha estitato a schiaffeggiare Maria Callas, oggi affronta una nuova vita, il suo amato pubblico ed il mondo intero con il suo nuovo amore: Marcello Nardis esordiente tenore rossiniano che stupisce non per la sua voce, ma per la sua età: 26 anni !
Tutta la Milano bene che ama la lirica l’ha vista entrare all’innaugurazione della stagione lirica agli Arcimboldi al fianco di questo ragazzo.
Giulietta dimostra ancora una volta di essere l’artista di sempre con uno spirito giovane, allegro e vivace che il prossimo maggio compirà non 93 anni, ma 39 come lei ama dire sorridendo!
Forse è vero la sua è stata una fuga, una fuga per amore!

Giuliana Sada

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl