Manto stradale

06/lug/2011 19.35.02 amministrativistaonline.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Spett.le Redazione,

vi invio il seguente comunicato:

"Il TAR Piemonte - con la sentenza 30 giugno 2011 n. 708 - ha annullato la previsione del Regolamento del Comune di Torino che imponeva ai concessionari di suolo pubblico (nella specie, operatori del settore delle telecomunicazioni) la corresponsione di somme, in parte, a titolo di canone per il degrado del suolo stradale (in aggiunta al canone per l’occupazione del suolo pubblico e alle spese di risistemazione a carico del concessionario) e, in parte, a titolo di “ammenda”. L'extra canone e la sanzione sono stati giudicati in contrasto con i principi costituzionali di legalità che presiedono all'imposizione di prestazioni patrimoniali e sanzioni. "

Grazie dell'attenzione,

Andrea Faccon

Owner, www.amministrativistaonline.it


 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl