Medioevo in Libreria, secondo appuntamento

finalmente vedrà la luce, i pericoli si addensano su di lui e sulla

Allegati

16/nov/2005 22.37.15 Associazione Culturale Italia Medievale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dopo il buon successo di pubblico alla prima giornata del 29 ottobre
scorso che ha visto un interessante confronto tra il prof. Glauco Maria
Cantarella (Università di Bologna) e il prof. Alessandro Barbero
(Università di Vercelli) sulla figura di papa Gregorio VII e, in
apertura, la presentazione del nuovo romanzo di Andrea Moneti, "1527, I
Lanzichenecchi a Roma", ecco il secondo appuntamento con la quarta
edizione di «Medioevo in Libreria», ciclo di conferenze, eventi e
visite guidate organizzato dall'Associazione Culturale Italia Medievale
con il patrocinio del Comune di Milano, Cultura e Musei - Settore Musei
e Mostre e la collaborazione della Libreria Pecorini di Milano.

Sabato 19 novembre 2005
Ore 10,00: Visita guidata a S. Nazario e alla Ca' Granda, Ritrovo
davanti alla chiesa in C.so di P.ta Romana.
Ore 16,30: Sala delle Conferenze, Palazzo Reale, Piazza Duono, 12 Milano
Presentazione del volume La Sposa Normanna di Carla Maria Russo,
Piemme, 2005. Partecipa l'autrice.
Palermo, novembre 1185. Costanza d'Altavilla, l'ultima erede della
dinastia normanna che guida il Regno di Sicilia, E' costretta a
rinnegare i voti per sposare Enrico di Svevia, figlio dell'imperatore
Federico. Da quel momento, la fragile e bella Costanza dovrà  lottare
contro nemici potentissimi, primo fra tutti Gualtieri di Paleria,
ministro dell'imperatore, che soffia sul fuoco della gelosia di Enrico
per distruggere la donna e conservare la sua enorme influenza. Il
figlio sospirato, vero motivo dell'unione, tarda a venire, ma quando
finalmente vedrà la luce, i pericoli si addensano su di lui e sulla
madre. Tra congiure e lotte intestine, Costanza fa di tutto per salvare
il piccolo Federico da chi vuole eliminarlo per mantenere intatto il
proprio potere. Ci riuscirà , e il re, divenuto ragazzino, si
sbarazzerà con molta decisione dei suoi implacabili nemici, rivelando
le doti che faranno di lui un grande imperatore.
Carla Maria Russo ha insegnato per anni materie letterarie nella scuola
secondaria. Scrive racconti e romanzi di ambientazione storica, alcuni
dei quali destinati ai ragazzi.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl